Notizie dall'Italia e dal mondo

Cronaca

Sciami sismici e piani di emergenza, Monterusciello si prepara alla sfida della natura

Il Centro operativo comunale di Monterusciello, quartiere densamente popolato di Pozzuoli, è stato il palcoscenico di un incontro pubblico intenso e coinvolgente. Scopo dell’evento: fornire una comunicazione trasparente e esauriente sugli sciami sismici che hanno interessato la zona e sull’attuazione dei controlli sugli edifici.
«Non siamo qui per placare le preoccupazioni della popolazione, ma piuttosto per renderla consapevole della realtà circostante», ha dichiarato Fabrizio Curcio, capo dipartimento della Protezione Civile. La sua affermazione rispecchia l’approccio deciso ad affrontare una situazione che richiede preparazione e consapevolezza da parte di tutti.

L’incontro ha inoltre rappresentato un’opportunità per annunciare le prime esercitazioni relative ai piani di emergenza. Il 22 aprile, partirà una simulazione coinvolgente i Comuni di Pozzuoli e Bacoli, insieme a alcuni quartieri di Napoli. Lo scenario proposto prevede scosse di terremoti con un basso impatto sul territorio.
Successivamente, il 30 e 31 maggio, un’esercitazione più focalizzata coinvolgerà un’area più circoscritta, ma con un impatto sismico più significativo sul territorio.
Infine, a ottobre, è programmata una prova di evacuazione specifica per il rischio vulcanico.

In un servizio che dà voce ai protagonisti dell’incontro, abbiamo intervistato Fabrizio Curcio, capo dipartimento della Protezione Civile nazionale, Francesca Bianco, direttrice della sezione Napoli dell’Osservatorio Vesuviano, e Luigi Manzoni, sindaco di Pozzuoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.