Sport

Il Napoli si riprende il 3° posto

NAPOLI (di Cristina Accardo) – Il Napoli si riprende il terzo posto. Dopo il Crotone arriva la vittoria con l’Empoli in casa nel turno infrasettimanale; grazie alle reti di Mertens e Chiriches gli azzurri risalgono la china e si portano a quota 20 punti in classifica, preceduti dalla Roma, seconda a 22 e dalla Juventus prima a 24. Proprio i bianconeri saranno i prossimi avversari del Napoli, in una gara di Torino che si prospetta molto avvincente: ad accendere l’antica rivalità calcistica tra le due squadre c’è senza dubbio la possibilità di accorciare le distanze tra capolista ed inseguitrici, ma sarà anche il momento del primo incontro tra l’ex attaccante partenopeo Higuain e gli azzurri, compagni di squadra del Pipita fino a 5 mesi fa. Archiviata la sfida con l’Empoli grazie ad un 2 a 0 che da sprint e morale, ora la mente è tutta rivolta all’anticipo che, sabato sera, andrà di scena allo Juventus Stadium.

napoli-terzo-postoLe formazioni – NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne. All.: Sarri.
EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Bellusci, Costa, Dimarco; Diousse, Krunic, Buchel; Saponara; Mchedlize, Pucciarelli. All.: Martusciello
In campo – Sarri fa turn over e cambia sei undicesimi rispetto la trasferta di Crotone. Punto fermo per l’allenatore partenopeo è la pedina d’attacco Dries Mertens, promosso ormai a prima punta dopo l’infortunio di Milik e la squalifica di Gabbiadini. Calato nelle vesti di attaccante, Mertens si fa carico della squadra e dai suoi piedi arriva il primo vantaggio azzurro, ma solo nel secondo tempo. I primi quarantacinque minuti di gioco sono di rodaggio: nell’attacco azzurro si alternano Mertens ed Insigne, e proprio il napoletano all’11’ mette in crisi per due volte la retroguardia toscana. Ci prova poco dopo Mertens ma l’Empoli è ben organizzato: il Napoli fa possesso palla ed al 39’ il belga si trova solo davanti a Skorupski che compie per due volte un miracolo, salvando un gol fatto. AL 43’ ancora il portiere empolese Callejon tira benissimo ad incrociare da sinistra verso destra e il polacco salva con un tuffo eccellente. Alla ripresa arriva il gol del vantaggio con Callejon che trova Mertens che mette dentro a porta vuota. E’ 1 a 0. Al 57’ occasione del raddoppio con Jorginho, ma c’è l’ ennesimo miracolo di Skorupski che devia in angolo. Al 68’ l’Empoli ha l’occasione di accorciare le distanze: Maccarone appena entrato al posto di Michedlidze va di collo piano, ma Reina respinge a mano aperta. Intanto Sarri e Martusciello iniziano a mettere forze fresche in campo. All’80’ arriva l’atteso raddoppio su calcio d’angolo, con Hamsik che fa di testa sponda a Chiriches che la mette dentro per il 2 a 0. La gara si avvia al termine, il Napoli vince al San Paolo in attesa del big match con la Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.