Musica e Spettacolo

Fantastico Italiano, una lezione-spettacolo ideata da Simone Faloppa

NAPOLI – Da venerdì 11 a domenica 13 novembre (ore 21) nel cinquecentesco Palazzo de’ Liguoro andrà in scena Fantastico italiano, una lezione-spettacolo a cura di Simone Faloppa che ripercorre le ragioni del fallimento di un genere letterario: il racconto fantastico italiano. Relegato ai margini della cosiddetta letteratura alta, nacque nell’Ottocento sulla scia delle traduzioni francesi di Edgar Allan Poe e della moda della letteratura gotica nordeuropea.

La pièce nella primavera 2011 si è aggiudicata a Livorno la terza edizione del Premio Nino De Reliquis per il Teatro, la Danza e le Arti Performative, indetto dal centro artistico Il Grattacielo, Livornoindetto dal centro artistico Il Grattacielo di Livorno.

 

«Trattasi di CONFERENZA, o lettura-spettacolo ricavata dal BUIO (ma al riparo dall’insidia del fine dicitore al leggìo), dove avremo modo di perseguire con tenace ostinazione iper-amplificata le ragioni di un fallimento letterario. Perché in Italia il RACCONTO FANTASTICO ha fallito? Snobbato dalle antologie, strapazzato da certa intransigenza critica, fuori catalogo. Perché la cosiddetta FANTASIA non sta bene? O meglio, c’è qualcosa che dobbiamo leggere e qualcosa che non dobbiamo sapere? Di tutto questo discorreremo a braccetto, scremando pagine minori d’Ottocento italiano e divagando. Pericolosamente, fino al limite.

In breve: un conferenziere presenta una relazione sul GENERE FANTASTICO, lo declina, ne accenna alcuni esempi italiani. Eppure l’atmosfera è insalubre e un nastro registrato ripercorre un delitto assurdo. Ne vedremo delle b(rutte), spero. Buon ascolto».  Simone Faloppa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.