Sport

Empoli, bestia nera degli azzurri

NAPOLI (di Cristina Accardo) – E’ un Napoli disastroso quello che esce sconfitto dal posticipo del turno infrasettimanale della Serie A; al Castellani, campo stregato per gli azzurri, gli uomini di Benitez perdono punti e morale in una gara da cancellare contro l’Empoli. Dopo tre vittorie consecutive, arriva la pesante sconfitta per 4 a 2, in un match dove due delle reti dei toscani sono frutto di autoreti dei difensori azzurri, Britos e Albiol.

Empoli-Napoli 4-2Ottimo l’approccio alla gara degli uomini di Sarri che tengono il campo e dopo soli otto minuti vanno in vantaggio con Maccarone. Il Napoli si vede poco, resta in balia dell’Empoli a cui regala altre due reti prima di andare negli spogliatoi. Al 43’ parte un cross di Saponara sulla sinistra, Andujar respinge sul volto di Britos che da pochi passi mette dentro la propria porta. E’ 2 a 0. Al 46’ Pucciarelli in area salta Koulibaly e batte a rete, la respinta di Andujar è ripresa al volo da Saponara che si inventa una sforbiciata e infila il 3-0. Napoli tramortito. Alla ripresa sembra non essere cambiato nulla, l’intervallo non ha prodotto i suoi frutti ed i toscani continuano ad avere in mano le redini del match; a questo punto Benitez corre ai ripari con gli uomini della panchina mandando in campo Insigne ed Albiol. Al 15’ del secondo tempo, l’Empoli ricambia il favore e grazie ad un’autorete di Laurini su tiro di Hamsik, si accorciano le distanze, è 3 a 1. Benitez inserisce Gabbiadini che subito sfiora la rete, ma tutti i sogni di possibile aggancio al pareggio crollano quando, Albiol mette dentro un cross dei toscani: per il Napoli tre autoreti in due gare, per il difensore spagnolo triste primato, due autoreti in due gare. E’ 4 a 1. Nel finale bel gesto tecnico di Hamsik che di destro la mette dentro. Finisce 4 a 2, Empoli si conferma bestia nera degli azzurri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.