Viaggi

A Miami per fare jogging su Ocean Drive

(di Luca Vitiello) – Un tempo Miami, icona della Florida, era nota per essere la città con il più alto tasso di anziani e di omicidi, oggi, sebbene ancora pericolosa, è divenuta simbolo nel mondo per il suo stile, le spiagge chilometriche e la bella vita, tanto da attrarre milioni di turisti ogni anno. Gran parte della popolazione ha origini latine e infatti ovunque le scritte sono in spagnolo prima ancora che in inglese. La città si trova sulla punta più a sud degli Stati Uniti e, per la sua posizione, in estate il caldo è soffocante e spesso vi sono forti temporali per cui il periodo di alta stagione è considerato l’inverno, quando la città viene presa d’assalto da americani e turisti.

Mexico -MiamiIl consiglio quando ci si reca a Miami in vacanza è di soggiornare a Miami Beach, la lingua di sabbia che si affaccia direttamente sull’Oceano Atlantico e che costituisce un comune a parte rispetto a Miami, dove è possibile alloggiare in alberghi situati direttamente sull’enorme spiaggia. Proprio a Miami Beach, nel quartiere di South Beach, si trova la famosa Ocean Drive, una lunga strada di oltre 2 km costeggiata da palme e che funge da spartiacque tra South Beach e l’oceano. Nella zona pedonale di Ocean Drive è possibile incontrare persone che fanno jogging, skater e soggetti tra i più eccentrici e bizzarri. Ocean drive è famosa anche per l’architettura originale dei suoi alberghi, per gli edifici realizzati in stile Art Decò, i tanti locali notturni e ristoranti di ogni tipo.

Tra le residenze degne di nota ricordo quella in cui visse Gianni Versace, e sulle cui scale fu ucciso, la Casa Casuarina, un antico convento spagnolo restaurato e ingrandito dallo stilista. Altro edificio da segnalare è quello al numero 1500, un resort di lusso progettato dall’architetto Michael Graves. Insomma la vita ad Ocean Drive non vi deluderà, soprattutto di notte!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.