Cronaca

Donna aggredita alla stazione centale di Milano

Stazione di Milano

MILANO – E’ sospettato di essere uno stupratore seriale l’uomo arrestato la scorsa notte dalla Polfer a Milano dopo aver violentato una giovane in stazione Centrale. L’uomo, un marocchino di 27 anni, è ritenuto il possibile autore di almeno altre due aggressioni, avvenute sempre in stazione Centrale. In particolare la ragazza aggredita ieri sera, una ventunenne albanese, regolarmente in Italia ma senza una dimora fissa, era stata avvicinata, minacciata con un coltello e rapinata del cellulare già il giorno precedente, ma si era  divincolata ed era riuscita a fuggire. E aveva fatto regolare denuncia alla polizia, descrivendo l’uomo. Ieri, però, lo ha incontrato nuovamente e lui l’ha inseguita, le ha chiesto scusa e le ha restituito il telefonino. Qualche ora dopo, però, è riuscito ad attirarla,  portarla in un vagone e ad abusare di lei. Alla fine la ragazza è riuscita a chiedere aiuto a una pattuglia gridando e lui è stato arrestato. (Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.