Sport

Serie A: e’ sempre la Juve a dettare le regole

NAPOLI (di Eleonora Posabella) – La quattordicesima giornata di Serie A si apre in estremo anticipo con l’ attesissimo match di venerdi’ sera tra Fiorentina e Juventus. La gara del Franchi si rivela pero’ molto poco entusiasmante rispetto alle aspettative; i viola infatti non hanno mai la lucidita’ di affondare il colpo nonostante le diverse e velocissime incursioni di Cuadrado e la capolista appare svogliat nell’ approccio alla partita.

Entrambe le formazioni portano a casa un solo punto, il pareggio e’ infatti il risultato piu’ giusto per questo scontro noioso, che lascia pero’ proseguire l’ imbattibilita’ della Juventus nel campionato italiano. A distanza di poche ore risponde la Roma, che invece di approfittare della piccola defaiance bianconera, si complica ulteriormente la vita in quello che all’ apparenza sarebbe potuto sembrare un match semplice. I giallorossi ospitano infatti il Sassuolo all’ Olimpico, senza aver fatto pero’ i conti con la grinta di Simone Zaza, autore di una fantastica doppietta ai danni dello sciagurato portiere De Sanctis.

Ai padroni di casa tocca una fortunata rimonta, propiziata dall’ alquanto generoso rigore concesso dall’ arbitro Irrati; il pareggio e’ dunque immeritato, ma lascia i giallorossi aggrappati alla scia juventina. Resta infatti invariato il distacco tra Juventus e Roma, protagoniste di due brutte prestazioni, poiche’ gia’ mentalmente concentrate sui rispettivi impegni europei. Nella serata di sabato ancora un pareggio tra Torino e Palermo; gli ospiti siciliani si portano due volte in vantaggio e due volte si fanno raggiungere dai padroni di casa granata. Domenica alle 12.30 spetta al Napoli la grande occasione di agguantare punti importanti in chiave classifica; contro l’ Empoli mister Benitez decide di fare a meno di Higuain, affidando il reparto offensivo a Zapata, il quale pero’ lasciato solo puo’ ben poco.

La squadra di Sarri dimostra invece di aver preparato in maniera ottimale la partita del San Paolo, aggredendo fin dal principio il Napoli, inerme durante tutta la prima frazione di gioco.
I partenopei prendono coscienza della gara solo al rientro dagli spogliatoi, quando la rete di Zapata, piu’ libero nei movimenti grazie all’ ingresso di Higuain e l’ancora una volta fortunato inserimento di De Guzman restituiscono la parita’ ai padroni di casa.

Pallone, serie AAlle 15.00 il Milan, ospite al Ferraris, cede sotto i colpi dei rossoblu’, superiori nell’ approccio ma anche sotto il profilo tecnico: il solo Menez non basta infatti a mister Inzaghi, costretto a dove incassare l’ ennesima sconfitta. La squadra di Gasperini si gode invece piu’ che meritatamente il terzo posto, superando l’undici napoletano. Perde ancora il Parma e lo fa in casa contro la Lazio, mentre il Cesena si lascia rocambolescamente rimontare dall’ Atalanta, che regala finalmente una vittoria al proprio tifo: la sconfitta costa pero’ la panchina a mister Bisoli, prontamente sostituito da Mimmo Di Carlo. Il posticipo domenicale vede protagoniste Inter e Udinese, che si affrontano a Sansiro in un match-rivalsa per Stramaccioni. I bianconeri di Udine strapazzano la formazione nerazzurra, rifilandogli ancora una secca sconfitta: un punto in tre partite per l’ Inter di Mancini, obbligato adesso a sperare in un miracoloso intervento sul mercato nella sessione di gennaio.

Lunedì’ sera ancora serie A con il match delle 19.00 tra Cagliari e Chievo, nel quale i sardi vengono travolti in casa e non accennano al minimo segno di ripresa, toccando i vertici piu’ bassi della classifica.

Alle 21.00 la Sampdoria espugna il Bentegodi di Verona; l’impresa doriana e’ pero’ facilitata dall’ espulsione di Marquez, che lascia i suoi compagni di squadra in 10 e sotto di un gol.
Nonostante il moto d’orgoglio con cui il Verona risponde alle difficolta’, la squadra di Mandorlini e’ comunque costretta ad inchinarsi ali’ abbondanza del trio d’attacco dei blucerchiati, composto da Eder, Okaka e Gabbiadini, tutti e tre a segno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.