Sport

Quadries Mertens show

NAPOLI (di Cristina Accardo) Sette reti in due partite: sono questi i numeri fatti registrare dal non più “falso nueve” azzurro Dries Mertens. Calatosi ormai nei panni di prima punta, il belga è diventato un’opportunista dell’area di rigore e con i 4 gol rifilati al Torino, porta a casa due palloni in sette giorni. Un’esplosione per Mertens, attualmente in ottima forma, che insieme a Chiriches rifilano 5 gol alla squadra di Mihailovic nella gara del San Paolo. Sarri felice? Per niente, al mister non vanno giù le tre reti subite dai suoi uomini durante il match. Un 5 a 3 su cui lavorare quindi, non tanto sul gioco, ma quanto sulla mentalità, come sottolinea il tecnico azzurro a fine gara: “Raramente mi sono inca**ato come oggi perché non possiamo regale tre gol agli avversari sprecando una prestazione così importante e bella. Abbiamo preso tre gol stupidi. Il mio compito, adesso, è quello di lavorare per far crescere la squadra dal punto di vista della mentalità”.

Le formazioni – Napoli: Reina, Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam, Zielinski (73′ Allan), Jorginho (69′ Diawara), Hamsik, Callejon, Insigne (81′ Giaccherini), Mertens.
Torino: Hart, De Silvestri, Rossettini, Moretti, Barreca, Zappacosta (55′ Iago Falque), Baselli (67′ Maxi Lopez), Valdifiori (46′ Lukic), Benassi, Ljajic, Belotti.

In campo – Ritorna la classica domenica di calcio alle falde del Vesuvio, alle 15:00 Doveri fischia l’inizio di gara tra Napoli e Torino. Al 2’ già Ghoulam infiamma il San Paolo con una punizione che sfiora il palo; al 3’ Insigne pesca Callejon che tira a volo la palla, che va di poco fuori. Al 13’ partono i 10 minuti infuocati di Dries Mertens: Callejon trova il belga che si gira in area e la mette dentro, è 1 a 0. Tre minuti dopo, calcio di rigore su Mertens, si ancora lui. Il piccoletto azzurro s’impossessa della palla, va sul dischetto degli undici metri e la mette dentro: 2 a 0. Al 22’ tira Callejon, Hart respinge, sul rimpallo arriva Mertens che dribbla il portiere e segna il 3 a 0, seconda tripletta, secondo pallone portato a casa. Al 26’ si fa vedere il Torino con Baselli, ma niente di grave per Reina. Al 38’ grande sinistro a volo di Insigne che va di poco fuori, si va negli spogliatoi. Alla ripresa il gol del Torino con Belotti: 3 a 1. Il Toro spera di rientrare in partita ed allora ci pensa Chiriches al 70’, di contropiede, a placare gli animi ed approfittare della palla offerta da Callejon per mettere a segno il 4 a 1. Passano appena due minuti e nuovamente il Toro accorcia le distanze, questa volta con Rossettini, per il 4 a 2. Ma al 79’ il Toro può solo inchinarsi ed i partenopei solo applaudire il capolavoro di Mertens che con un pallonetto sigla il quarto gol personale di giornata: 5 a 2. All’ 83’ c’è ancora tempo per un rigore dato al Torino che Falque finalizza: 5 a 3, è questo il risultato finale dal San Paolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.