Sport

Miracolo napolatano, il pareggio al San Paolo

NAPOLI (di Cristina Accardo) – Lunch match al San Paolo dove il Napoli ospita i toscani dell’Empoli, neopromossi in serie A. Gara al cardiopalma quella degli azzurri che dopo venti minuti passati all’attacco subiscono, sulla prima ripartenza dei toscani, la rete del vantaggio terminando il primo tempo sullo 0 a 1 e tra i fischi dei tifosi partenopei presenti allo stadio. Alla ripresa l’Empoli raddoppia ed il Napoli non sembra trovare il bandolo della partita: azzurri senza idee, lenti e poco attenti. Benitez decide allora di cambiare; affianca Higuain a Zapata, fuori Hamsik tra i fischi.

Napoli - Empoli 2-2L’ingresso del Pipita movimenta la manovra azzurra che nel giro di soli 10 minuti recuperano lo svantaggio e riaprono il match portandosi sul 2 a 2. Nel finale il Napoli ce la mette tutta per portare a casa la vittoria, ma le ultime speranze si infrangono sulle mani di Sepe che al 95’ con una super parata nega il goal a De Guzman e salva il risultato della propria squadra.
In campo – Napoli: Rafael, Maggio, Albiol, Henrique, Ghoulam, Jorginho, Lopez Silva, Callejon, Hamsik (61′ Higuain), Mertens (70′ De Guzman), Duvan (83′ Gargano).
Empoli: Sepe, Hysaj, Tonelli, Rugani, Mario Rui (73′ Barba), Vecino, Valdifiori, Croce (62′ Laxalt), Verdi (78′ Zielinski), Maccarone, Tavano.
Benitez scioglie i dubbi prima della gara e lascia Higuain in panchina in vista dei prossimi impegni ravvicinati che vedranno il Napoli impegnato nell’ultima gara di Europa League ed a Milano per il campionato. Gli azzurri iniziano in progressione; Hamsik al 3’ tra di sinistro ma Pepe blocca; al 16’ la punizione di Mertens non trova per poco il giro giusto, mentre 18’ il sinistro al volo di Ghoulam trova Pepe pronto a salvare in angolo. Alla prima ripartenza dell’Empoli, gli azzurri si fanno trovare impreparati ed al 19’ Verdi la mette dentro: è 0 a 1. Il Napoli subisce il colpo e la squadra di Sarri crea altre due grandi occasioni da rete con Maccarone prima e Tavano dopo. Alla ripresa Empoli ancora in vantaggio con Rugani, su calcio da fermo, è 0 a 2. Il San Paolo scalpita, Benitez inserisce Higuain e in dieci minuti il Napoli aggancia i toscani di testa con Zapata al 67’ ed al 72’ con il neo entrato De Guzman. All’80’ grande occasione di Callejon fuori; ultimo assalto partenopeo al 95’ con De Guzman,Pepe compie il miracolo. Termina 2 a 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.