Cronaca

Marianella, pochi in piazza per ricordare Lino

NAPOLI (di Attilio Iannuzzo – Il Mattino) Lino Romano è ancora vivo, una cerimonia in piazza Marianella per ricordarlo. Vittima innocente della guerra di camorra, Lino fu ucciso il 15 ottobre 2012 con 14 colpi di pistola.

In piazza Per Lino Romano
In piazza Per Lino Romano

In occasione dell’anniversario, l’assessore alle politiche Giovanili del Comune di Napoli Alessandra Clemente ha organizzato una giornata in sua memoria, prima al cimitero di Cardito insieme alla famiglia di Lino, poi in piazza Marianella alla presenza di Istituzioni e Forze dell’Ordine. “La mia presenza oggi, in questa piazza – dice – dimostra l’interesse che le Istituzioni hanno per eventi così importanti; Lino non verrà dimenticato e il suo seme di memoria sarà per noi spunto di un grande lavoro per la legalità. I responsabili di quell’agguato sono stati assicurati alla giustizia, sta a noi costruire la giustizia sociale”. Angelo Pisani ritiene importante ricordare le vittime della camorra, ma necessario coinvolgere i cittadini: “Momenti come questi sono importanti, ma è necessario che il comune di Napoli sia più presente sul territorio. Le periferie – incalza Pisani – sono trascurate, e mi riferisco a strade dissestate e mancanza di illuminazione. Fino a quando non ci saranno interventi strutturali nei quartieri periferici, non potrà esserci un vero cambiamento”.

“Purtroppo stamattina – racconta Francesco Emilio Borrelli dei Verdi – non c’è stata la partecipazione che avremmo voluto, se non quella di alcune istituzioni locali, il Sindaco sospeso De Magistris, il Presidente della Municipalità Angelo Pisani, gli assessori comunali Clemente e Moxedano. E’ triste vedere una piazza così vuota e desolata in un momento così importante; questa mancata partecipazione deve farci riflettere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.