Cronaca

Indignados, in marcia per Atene

NAPOLI (di Giuliano Pennacchio) – Piazza del Gesù, il cuore della città, è diventata la sede di un gruppo di Indignados, provenienti da Nizza e diretti a piedi ad Atene. Trenta tende piazzate ai piedi dell’obelisco del Gesù fino a domenica dodici febbraio, per denunciare le distorsioni della speculazione finanziaria che hanno determinato la messa sotto tutela della Grecia prima e dopo del nostro Paese, attraverso i ‘cosiddetti’ governi tecnici.

La marcia degli Indignados

I partecipanti alla Marcia per Atene provengono da tutta Europa ed hanno attraversato tutta la penisola. In ogni città che si sono fermati hanno promosso assemblee popolari (di solito alle 16 di ogni giorno) per stimolare la riflessione collettiva con i movimenti, con i soggetti colpiti dagli effetti della crisi finanziaria.

A Napoli l’assemblea pomeridiana di oggi ha visto il coinvolgimento di alcune centinaia di rappresentanti del movimento dei disoccupati e degli universitari.

Lo scopo degli Indignados è quello di giungere nella capitale greca in primavera prossima, per dare vita ad una grande Agora Internazionale per costruire legami più stretti fra i soggetti europei colpiti dai frutti amari della grande finanza e del capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.