CronacaPolitica

Fucito: “E’ assurdo il comportamento di Poste Italiane”

Sandro-Fucito-road-tvAnche l’Assessore al Patrimonio del comune di Napoli, Sandro Fucito, interviene in merito alla questione Poste Italiane; il rappresentate istituzionale afferma: “ E’ sconcertante ciò che è accaduto nei giorni scorsi in quest’azienda”; infatti, ricordiamo che qualche giorno fa un dipendente, Antonio D’Alessandro, è stato vittima di una pesante sanzione disciplinare (sospensione dalla retribuzione) per essersi allontanato dalla sua postazione  a causa di un malore.

Il lavoratore, in precedenza, era stato già costretto al trasporto in ospedale, per gli stessi sintomi. Nel nosocomio, a suo tempo, gli veniva diagnosticata una “vertigine con astenia” dovuta al non funzionamento dell’impianto di areazione presso il luogo di lavoro.

Il problema è proprio questo: a quanto risulta dalle denunce dei lavoratori, nel centro di meccanizzazione postale di Napoli che impiega attualmente circa 700 lavoratori, nei reparti non sono garantite le misure minime a tutela della salute, dell’igiene e della sicurezza.

“ E’ assurdo che ciò accada in qualunque azienda, ma lo è ancora di più che possa succedere in una società come Poste Italiane- ribadisce Fucito- che, tra le altre cose, è in convenzione con il Comune di Napoli”.

Quindi, dopo gli interventi in Parlamento dei Senatori di SeL De Cristofaro e Barozzino, arriva un’altra presa di posizione forte di un rappresentante istituzionale contro Poste Italiane, protagonista di questa brutta vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.