Notizie dall'Italia e dal mondo

Cronaca

Accademia di Belle Arti di Napoli è da oggi cardioprotetta: «Tutelate quattromila persone tra docenti, studenti e visitatori»

Sono state istallate all’Accademia di Belle Arti, due tipologie di teche e, per l’installazione dei Defibrillatori. Sono, inoltre, state scelte le collocazioni più idonee per assicurare facilità di utilizzo, perfettamente integrate e visibili, nel rispetto di una struttura che rappresenta, da circa 300 anni, un luogo fondamentale per lo studio delle arti per tutto il Mezzogiorno d’Italia.

Lo staff di Auexde, la società che si è occupata dell’installazione, si è occupato dei più piccoli particolari per rendere perfetto il progetto ambizioso, provvedendo all’installazione, la personalizzazione, programmando la formazione del personale e il training tecnico. «Al primo piano – si legge nella nota – sono allocate le aule di studio, il teatro e la direzione didattica, mentre al piano superiore si trova la pinacoteca. Della struttura fa anche parte l’ex chiostro di San Giovanniello, di forma rettangolare, con finestre realizzate in piperno.

I defibrillatori installati – continua la nota – sono monitorati da remoto e accessibili 24 ore su 24, garantendo un sistema salvavita sostenibile ed efficace.​ I defibrillatori semiautomatici esterni, a disposizione dello staff e di tutti, sono strumenti autonomi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.