Sport

Serie A: Ancora Napoli!

NAPOLI (di Eleonora Posabella) – Il campionato di serie A, archiviata quasi definitivamente la pratica scudetto, torna a stupire per quello che riguarda le posizioni che assicurano un posto in Europa.

Serie-AE’ infatti inarrestabile la scalata del Napoli, che tallona, adesso da molto vicino, il secondo ed il terzo posto, dove siedono Lazio e Roma, quest’ ultima più che mai in fase di arresto. La XXXII giornata viene però aperta dall’ ennesimo scivolone del Milan, che in trasferta al Friuli di Udine viene sottomesso dal gioco dei bianconeri. L’Udinese infatti dopo circa 60 minuti di buon gioco, trova anche le reti di Pinzi prima e Badu poi, che le permettono di superare senza troppe difficoltà gli avversari; stagione da dimenticare per i rossoneri di Inzaghi.

Sabato sera l’Inter ospita la Roma a Sansiro, dove si danno battaglia due formazioni non proprio al top della forma; la sorte peggiore tocca però ai giallorossi di Garcia, che vanno via da Milano a mani vuote, lasciando alla Lazio la possibilità di allungare. Domenica alle 12.30 si sfidano all’ Atleti Azzurri d’Italia Atalanta ed Empoli in un botta e risposta a suon di gol, le due squadre però non riescono ad andare oltre il pareggio e si accontentano perciò di un solo punto a testa. Poco più tardi una Lazio sprecona manca il sorpasso; accontentatisi del prematuro vantaggio contro il Chievo, i biancocelesti concedono agli avversari l’ opportunità di pareggiare i conti.

Intanto il Genoa di Gasperini abbatte letteralmente il Cesena al Ferraris, dove la squadra di mister di Carlo trova la forza di rispondere alle reti dei padroni di casa quando è ormai troppo tardi. Si gioca alle 15.00 anche il Derby della Mole tra Torino e Juventus che dopo tanti anni termina finalmente in favore dei granata; l’undici di Ventura infatti non si lascia abbattere dal gol gioiello di Andrea Pirlo e risponde a tono con Darmian prima e Quagliarella poi. La testa dei bianconeri, già sufficientemente appagati in campionato, è in questo momento rivolta alla semifinale di Champions League contro il Real Madrid, per la quale mister Allegri dovrà dosare al meglio le forze dei propri uomini.

Ancora nel pomeriggio di domenica il Parma in casa davanti al proprio pubblico batte con orgoglio il Palermo, mentre il Verona si oppone con forza al Sassuolo grazie all’ esuberanza del solito Toni, che si porta ad una sola lunghezza da Tevez, attuale capocannoniere della serie A. Prima di arrivare al posticipo serale della domenica, scende in campo alle 18.00 anche la Fiorentina di Montella, che ha però esaurito tutte le sue risorse in settimana nel match contro la Dynamo Kyiv, valso la qualificazione alla semifinale dell’ Europa League.

I viola infatti si lasciano vincere facilmente dal Cagliari di Gianluca Festa, neo tecnico della squadra rossoblù subentrato dopo l’abbandono di Zeman; l’allenatore sardo riporta nell’ ambiente cagliaritano un pò di sano entusiasmo e soprattutto la voglia di combattere fino alla fine.

Chiude questa giornata la gara del San Paolo tra Napoli e Sampdoria; la partita, inaugurata da un goffo autogol ad opera di Albiol, viene poi completamente ribaltata dagli uomini di Benitez, che vivono un momento di massimo fervore, grazie al quale stendono i blucerchiati di Mihajlovic. I partenopei con questa grande successo si portano vicinissimi alle squadre dalla capitale e approcciano alla semifinale di Europa League al meglio della condizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.