Sport

Juve che occasione sciupata

NAPOLI (di Eleonora Posabella) – La Juventus di Massimiliano Allegri spreca l’ennesima ghiotta occasione, fornitale dalla Roma sul piatto d’argento e si accontenta del pareggio al Friuli di Udine.

Udinese, JuveI padroni di casa d’altro canto scendono in campo perfettamente preparati dalla tattica di mister Stramaccioni, rendendosi protagonisti di una splendida, ma soprattutto ordinata prestazione, che riesce a mettere in crisi la disinvoltura con cui la capolista affronta solitamente le partite di questo campionato.

Il pareggio rimediato ad Udine non inficia minimamente la classifica dei bianconeri, poichè il distacco, che avrebbe potuto comunque essere ampliato, resta il medesimo, ma mette in risalto le pecche dell’ allenatore, che si riflettono poi sulla squadra. Mister Allegri manca infatti di coraggio e di astuzia nell’ effettuare le sue scelte, rifiutandosi di apportare cambiamenti decisivi nei rari momenti di empasse; l’ingresso di Morata ridà sicuramente brio al reparto offensivo, ma non è risolutivo ai fini del risultato.

Inspiegabile ancora una volta è la scelta di Padoin, che prende il posto di Evra, mentre Kingsley Coman, giovane talento francese, resta in panchina a marcire. Migliore in campo: Alvaro Morata, è proprio l’attaccante spagnolo, subentrato ad un impalpabile Llorente, a fare la differenza, nonostante intorno a lui la squadra non riesce ad ingranare. Peggiore in campo; Massimiliano Allegri, la sua schematicità penalizza una squadra che dovrebbe eccellere e non accontentarsi,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.