Sport

Gabbiadini trova il gol, Hamsik cento volte campione

NAPOLI (di Cristina Accardo) – Sabato di anticipi in Serie A in vista Champions: la Juventus brutta ed imprecisa vola in casa del Palermo e riesce ad espugnare il Barbera grazie ad una autorete dei rosanero; il Napoli ospita al San Paolo il Chievo e grazie alle reti di Gabbiadini ed Hamsik archivia la pratica portando a casa i tre punti mettendosi soli al secondo posto. Nonostante il bell’inizio di stagione dei veneti, gli azzurri confermano ancora una volta la “legge del San Paolo” con 22 gare conclusesi a favore dei partenopei (19 vittorie e 3 pareggi). Ma quella del San Paolo è soprattutto la gara del ritorno al gol di Gabbiadini, schierato da mister Sarri in campo dal primo minuto al posto di Milik: fiducia ripagata dall’attaccante azzurro che ritrova il sorrisso grazie al gol del vantaggio. E poi c’è lui, Marek Hamsik, figlio adottivo di Napoli, quel Napoli che ama ed onora da ormai dieci anni, per il captano, il gol del raddoppio, è il numero cento in maglia azzurra. Serata di conferme, ma anche di “sorprese”: indovinata la mossa Zielinski preferito ad Allan, un campione crescerà alle falde del Vesuvio.
Le formazioni -NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Insigne, Gabbiadini, Callejon.
CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Cesar, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Inglese, Meggiorini.

manolo-gabbiadiniIn campo – De Laurentis diserta il San Paolo, gli fanno eco i tifosi partenopei accorsi solo in ventimila nella serata contro il Chievo: quei ventimila che hanno dato sostegno a Sarri ed alla squadra, ma che hanno contestato aspramente il Presidente azzurro. Tra le contestazioni inizia il primo tempo. Qualche novità in campo per il Napoli, fiducia dal mister a Gabbiadini, Maggio sulla fascia destra ritorna ad occupare la sua posizione come ai vecchi tempi, a centrocampo a sorpresa Zielinski, autore di una splendida gara. Dopo un quarto d’ora, Sorrentino ribatte al destro di Capitan Hamsik. Gabbiadini fa movimento e chiede palla ed al 24’, pescato in ottima posizione da Callejon, piazza un sinistro a giro che va nell’ angolino per il primo gol stagionale. Esplode Gabbiadini, esplode il San Paolo per quel ragazzo dal gol ritrovato. Intanto il Chievo fa poca paura al Napoli, unico tiro con Castro, ma nulla di più. Al contrario è il Napoli che al secondo affondo la mette dentro con il solito taglio interno di Insigne (terzo assist stagionale) per Hamsik: uno schema mandato a memoria che porta lo slovacco al tiro dall’interno dell’area. Potente e preciso il destro del Capitano che festeggia la rete numero cento in maglia azzurra. Si va negli spogliatoi, ma alla ripresa il risultato non cambia, il Napoli non chiude con il tre a zero rassicurante, ma comunque porta a casa la vittoria. Finisce 2 a 0 al San Paolo, con la testa ora si va alla Champions, mercoledì a Fuorigrotta arriva il Benfica, con cui i partenopei hanno da anni un conto in sospeso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.