Notizie dall'Italia e dal mondo

PoliticaPrimo Piano

Elezioni europee 2024: Fratelli d’Italia primo partito, cresce il Pd di Schlein, crolla il M5S. Affluenza al minimo storico

Le elezioni europee del 2024 hanno portato notevoli cambiamenti nel panorama politico italiano. La coalizione di centrodestra guidata da Fratelli d’Italia (FdI) ha consolidato il suo predominio, mentre il Partito Democratico (PD) di Elly Schlein ha mostrato segni di crescita significativa. Allo stesso tempo, il Movimento 5 Stelle (M5S) ha subito una pesante sconfitta, evidenziando un panorama elettorale in continua evoluzione.

Affluenza e Trend di Astensionismo
Uno dei dati più sorprendenti di queste elezioni è il record storico di astensionismo: solo il 49,69% degli aventi diritto ha partecipato al voto. Questo rappresenta un calo rispetto al 54,5% del 2019 e al 57,22% del 2014, segnalando una crescente disaffezione verso il processo elettorale. Questo trend apre una riflessione sia nei partiti di maggioranza che di opposizione sull’importanza di riconnettersi con l’elettorato.

Risultati dei Partiti
Fratelli d’Italia (FdI) ha confermato il suo ruolo di primo partito con il 28,9% dei voti. Giorgia Meloni, premier in carica, ha definito questo risultato “più bello di quello del 2022”, sottolineando la forza del governo italiano in Europa e al G7.

Partito Democratico (PD) ha registrato una crescita importante, attestandosi al 24,5%. Elly Schlein ha enfatizzato la riduzione delle distanze con FdI e la necessità di costruire un’alternativa unitaria tra le forze di opposizione.

Movimento 5 Stelle (M5S) ha subito un crollo al 10,5%, con Giuseppe Conte che ha riconosciuto la necessità di una riflessione interna sul deludente risultato.

Forza Italia (FI) ha superato la Lega, raggiungendo il 9,2%. Antonio Tajani ha celebrato il risultato come una conferma della forza del centrodestra e del Partito Popolare Europeo (PPE).

Lega ha ottenuto l’8,5%, non riuscendo a capitalizzare sull’effetto Vannacci, nonostante il generale sia stato eletto all’Eurocamera. Matteo Salvini ha riconosciuto l’amarezza per il sorpasso di FI, ma ha sottolineato la resilienza del partito.

Alleanza Verdi e Sinistra (Avs) ha raggiunto il 6,8%, assicurando un seggio a Strasburgo per Ilaria Salis.

Stati Uniti d’Europa e Azione di Carlo Calenda hanno mostrato risultati inferiori alle aspettative, con rispettivamente il 3,9% e il 3,2%, entrambi al di sotto della soglia del 4%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.