Notizie dall'Italia e dal mondo

Primo Piano

«Arte e disabilità», celebrando la diversità al salone del libro di Torino

Il Salone Internazionale del Libro di Torino è stato palcoscenico di un evento straordinario, dove l’arte ha brillato nel suo splendore più inclusivo e trasformativo. L’occasione è stata la presentazione di ‘Particolari al centro’, un numero speciale allegato alla rivista SuperAbile Inail, che ha dato voce a dieci progetti artistici realizzati da persone con disabilità. Questo libro per immagini si presenta come un manifesto di trasformazione, di cambiamento, di rinascita e, soprattutto, di umanità.

Con l’obiettivo di promuovere l’uguaglianza sostanziale tra le persone, l’Inail, tramite il suo contact center integrato SuperAbile, ha voluto trasmettere un messaggio potente. Pamela Maddaloni, dirigente della direzione centrale Prestazioni sociosanitarie dell’Istituto, sottolinea come questo progetto sia uno strumento per diffondere la cultura sulla disabilità, in linea con l’articolo 3 della Costituzione italiana.

La presentazione ha visto interventi che hanno sottolineato l’importanza dell’arte nel superare le barriere sociali e culturali. Fabio Lo Faro, direttore regionale Inail Piemonte, ha dichiarato che l’arte, essendo un veicolo di idee e messaggi, abbatte tutti i confini e trascende le differenze. Questo speciale si propone di sfidare i preconcetti, generare dubbi e fare la differenza.

Le opere contenute in ‘Particolari al centro’ rappresentano una vasta gamma di espressioni artistiche, che vanno dalla pittura alla danza, dal cinema alla fotografia. Artisti come Ivan Lorenzo Frezzini, il laboratorio Ultrablu, Roberto Biggio, Thomas Quintavalle, Ivan Cottini, il Coordinamento Coordown e altri ancora hanno contribuito a creare un panorama artistico ricco e diversificato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.