Demolito il campo rom in via del RIposo

NAPOLI – Dopo l’allontanamento delle circa 250 persone che lo abitavano, in seguito alle tensioni generate dalla denuncia di una 16enne che abita in via Orazio Salomone di molestie subite da due rom, sono partite questa mattina a Napoli le operazioni di demolizione del campo rom di via del Riposo.

campo rom Nella sera tra martedi’ e ieri, prima due cugini 20enni della ragazza avevano fatto irruzione nel campo, venendo malmenati da residenti, poi circa 50 persone avevano dato vita a una sassaiola contro i rom, con tensioni stemperate dalla polizia; ma nella mattinata di ieri c’era stato un lancio di petardi contro le baracche e un blocco stradale. Da qui il lento sgombero della baraccopoli. Smantellare le baracche e provvedere alla bonifica dell’area sara’ possibile “a costo zero – spiega Armando Coppola, presidente della Municipalita’ – grazie all’intervento di una ditta privata il cui titolare Raffaele Minutolo, ha messo a disposizione uomini e mezzi gratuitamente. E’ una vittoria dei residenti che hanno agito rispetto le lentezze e le false promesse dell’amministrazione comunale fino ad oggi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.