Cronaca

Esclusi dal reddito di cittadinanza, «C’è assenza di prospettive sul futuro dei disoccupati»

Manifestazione a Napoli per il taglio del reddito di cittadinanza e per la mancanza di prospettive di lavoro. Il raduno dei manifestanti in piazza Mancini alle ore 10 in concomitanza con altre città d’Italia, Palermo  e Cosenza.

La Rete dei Comitati per la difesa e l’estensione del Reddito di cittadinanza è stata promotrice della protesta con l’adesione del partito della rifondazione comunista. «Il taglio del Reddito di cittadinanza e l’assenza totale di prospettive di collocazione lavorativa – si legge nella nota di Rifondazione Comunista – non lasciano scelta: bisognerà intensificare la mobilitazione popolare, che d’altronde è già in corso a Napoli da diverse settimane. Togliere a centinaia di migliaia di famiglie ogni forma di reddito è ovviamente una scelta particolarmente grave nelle periferie delle grandi città e nel Sud del nostro Paese – continua la nota di Rifondazione Comunista –  e cioè nei territori a più basso tenore di vita; ma l’impoverimento ulteriore di chi già vive sotto la soglia di povertà premerà negativamente sull’insieme di salari e stipendi spingendoli tutti verso il basso.

La questione del Reddito è dunque una questione nazionale, che riguarda direttamente gli ormai ex percettori di reddito, ma riguarda indirettamente proprio tutto il mondo del lavoro». I comitati auspicano in una assemblea regionale in cui tutte le parti sociali possano partecipare e trovare insieme una soluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.