Notizie dall'Italia e dal mondo

CulturaPrimo Piano

Addio al direttore del teatro Toto’ Salvatore Liguori, talentuoso artista e fotografo

Una nube di dolore avvolge la famiglia del Teatro Totò, mentre piangono la perdita di uno dei propri pilastri, Salvatore Liguori. A soli 37 anni, dopo una strenua battaglia contro una malattia implacabile, Salvatore ci ha lasciato questa mattina alle cinque. Figlio del direttore artistico del Teatro Totò, Gaetano Liguori, Salvatore ha ereditato la passione per le arti e ha contribuito in modo significativo alla scena teatrale napoletana.

Salvatore Liguori non era solo un uomo di teatro, ma anche un talentuoso fotografo professionista, che ha saputo catturare con maestria non solo gli istanti sul palcoscenico, ma anche la bellezza della vita di tutti i giorni. La sua presenza nel mondo dello spettacolo e della formazione teatrale è stata una fonte di ispirazione e un faro per molti. La sua malattia non ha mai offuscato la sua serena accettazione della vita, né il suo impegno nel portare gioia agli altri. Anche durante il suo ricovero al reparto del Cardarelli, Salvatore ha mantenuto la sua generosità d’animo, ricevendo e regalando momenti di distrazione e conforto a chiunque incrociasse il suo cammino. La comunità teatrale napoletana e non solo piange la sua perdita, ma celebra anche il suo contributo straordinario. Tra coloro che hanno reso omaggio a Salvatore c’è anche l’attore Stefano De Martino, il cui incontro con lui ha portato un’effimera ma preziosa distrazione per tutti i pazienti del reparto.

I funerali di Salvatore Liguori si terranno domani, 18 aprile, alle ore 12.00, nella Chiesa degli Artisti di San Ferdinando in piazza Trieste e Trento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.