Cronaca

Abusi edilizi a Poggioreale, sequestrate le nicchie

NAPOLI – Nicchie ristrutturate abusivamente e rivendute. L’abuso edilizio e la compravendita illegale sono state scoperte dalla polizia municipale nel cimitero di Poggioreale, a Napoli, nell’ambito della lotta di contrasto al fenomeno. I vigili urbani hanno posto sotto sequestro sette loculi nell’area monumentale. Le nicchie erano tutte incorporate in costruzioni esterne, eseguite senza autorizzazione, accanto alla Cappella Sant’Antonio, in viale dei Cipressi e in viale Orientale. Le dimensioni erano notevoli, 2 metri per 2 metri e mezzo, con una profondita’ di 80 centimetri. In alcuni loculi erano state realizzate delle piccole verande in vetro, allo scopo di aumentarne la profondita’. Le costruzioni, non occupate da resti, sono state affidate in custodia giudiziaria al direttore del cimitero, e sono in atto le indagini per risalire ai responsabili degli abusi edilizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.