Serie A: La corsa continua

NAPOLI (di Eleonora Posabella) – Al via la XXIX giornata di serie A con il match tra Juventus e Sassuolo, giocato eccezionalmente di venerdì sera, per consentire ai bianconeri di riposare in vista della gara di Champions League contro il Bayern Monaco.

I padroni di casa superano gli avversari grazie al gol gioiello di Paulo Dybala, il quale concretizza lo splendido assist di Cuadrado, portando la propria squadra alla vittoria. Sabato alle 18.00 scendono in campo al Castellani Empoli e Sampdoria; gli ospiti si portano in vantaggio nel corso della prima frazione di gioco, per poi farsi recuperare proprio negli ultimi minuti, perdendo così punti importantissimi in chiave salvezza. In serata a Sansiro di fronte al proprio pubblico l’Inter fa bottino pieno contro il buon Bologna di mister Donadoni.

Serie-AI nerazzurri finalmente propositivi, perdono Icardi dopo appena 12 minuti di gioco, ma questo non basta a scoraggiarli e gli da anzi la carica giusta per tenere in mano le redini della partita, almeno fino al 90° minuto, quando il gol di Brienza riapre una partita, che sembrava finita. L’undici di Mancini riesce dunque ad approdare al successo, anche se con qualche brivido sul finale, agganciando la Fiorentina e rimanendo quindi attaccata al sogno Champions League per la prossima stagione. Domenica alle 12.30 il Milan non va oltre il pari a Verona contro il Chievo, nonostante le tante occasione avute, che non schiodano il punteggio dalle 0-0. Alle 15.00 scendono in campo al Friuli Udinese e Roma, i giallorossi impongono da subito la loro rinnovata superiorità, concedendo spazio agli avversari soltanto nel finale dopo che il bel gol di Florenzi aveva già apposto il sigillo definitivo alla partita.

Contemporaneamente la Fiorentina non va oltre il pareggio con il Verona ultima della classe, facendosi così raggiungere dall’ inter; mentre il Genoa vince in rimonta in casa contro il Torino e il Carpi agguanta tre punti fondamentali contro il Frosinone, avversario diretto per la salvezza. In serata si svolgono due match: al Barbera il Napoli batte un Palermo rinvigorito dall’ arrivo dell’ennesimo nuovo tecnico, Novellino; mentre la Lazio stende all’ Olimpico l’Atalanta, che non vince da ormai 14 giornate, avvicinandosi così in maniera pericolosa alla zona calda della classifica. A nove giornate dalla fine del campionato restano dunque invariate le sorti delle prima tre in classifica, che non sembrano voler cedere di un centimetro, mentre le inseguitrici si affannano a tenere il passo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.