La Carmine Gallo Onlus realizza i sogni dei bambini malati di cancro

NAPOLI – Da una gita sulla neve ad una giornata di shopping sino ad un viaggio a Londra. L’associazione Carmine Gallo Onlus attraverso il progetto “Le ali di Gianandrea” (ideato da Fiorella di Fiore, mamma di Gianandrea il bambino che desiderava volare) si occupa di realizzare i sogni dei piccoli malati di cancro perché la parola d’ordine è: “Non mollare!”.

CArmine Gallo onlusOggi, all’Ospedale Pausilipon di Napoli dove da 27 anni opera la Carmine Gallo Onlus, Edvige Parente oramai ventenne ha ricevuto un biglietto aereo per Londra e finalmente realizzerà il suo più grande desiderio: fare un viaggio in Inghilterra insieme all’ adorata mamma che le è stata vicina durante i lunghi anni di cura e degenza in ospedale.

“Abbiamo preparato tutto nei minimi particolari da mesi aspettando pazientemente insieme ai medici che i valori della ragazza si stabilizzassero per poterle permettere di affrontare il volo, – riferisce Antonella Spina, direttrice operativa della Carmine Gallo Onlus –sul biglietto in modo scherzoso abbiamo scritto che è Sua maestà Elisabetta in persona ad invitarla a Londra. Siamo contenti di avercela fatta, dopo tanti anni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.