Centro Storico, corso di Narra(t)tore per i minori a rischio

NAPOLI – Un percorso formativo che offrirà ai ragazzi che vivono nei vicoli del Centro storico di formarsi per diventare professionisti nel settore turistico-culturale. Il Corso per Narr-Attori destinato a venti minori della zona dee Tribunali e di piazza San Gaetano è solo una delle novità che l’associazione culturale “Mani e Vulcani” ha promosso per il nuovo anno. Un’occasione di riscatto per i tantissimi giovani del quartiere, che vivono ai margini e ai quali sarà offertà un’opportunità formativa e lavorativa, grazie al sostegno della quarta Municipalità, che ha sposato il progetto dell’associazione.

Armando Coppola
Armando Coppola, Presidente quarta municipalità

“Vogliamo che questo corso permetta ai ragazzi a rischio del territorio di formarsi e inserirsi nel settore storico-artistico – ha dichiarato Armando Coppola, presidente della Municipalità – partendo dalla valorizzazione del luogo in cui vivono, un “museo a cielo aperto” che è il centro storico di Napoli”. “Con questo corso – spiega Antonello Di Martino, di “Mani e Vulcani” – intendiamo dare ai giovani la possibilità di conoscere i tesori dell’arte in mezzo ai quali vivono e di farli conoscere, attraverso percorsi guidati e teatralizzati, a cittadini e turisti. Da un lato dunque, si darà valore ai siti dei Decumani, dall’altro si offrirà ai minori della zona un’opportunità formativa e, successivamente, lavorativa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.