Asia Napoli, un uomo solo al comando

NAPOLI (di Maurizio Scialdone) – Si chiama Raffaele del Giudice l’uomo solo al comando. Il presidente ASIA, azienda partecipata del Comune di Napoli che si occupa dello spazzamento e della raccolta dei rifiuti in città.

Nel 2005, da attivista di Legambiente, compilò il Rapporto Ambiente nel quale per la prima volta, alla luce di ciò che accadeva nella terra dei mazzoni,  comparve la definizione “Terra dei Fuochi”. Ci avesse messo il copyright adesso sarebbe milionario.

Raffaele Del GiudiceMa milionario non è. E’, invece, una delle poche persone che ancora riesce a mettere passione in quello che fa, nonostante la “sua” azienda sia sotto costante pressione, perchè ci crede davvero. Per questo incontra gente ovunque vi sia da spiegare qualcosa, ovunque vi sia il benchè minimo dubbio sulla lealtà del servizio.

E’ un uomo solo perchè nonostante un Contratto di Servizio, deliberato lo scorso novembre dal comune di Napoli, Asia ancora non riesce ad essere del tutto indipendente. E le banche hanno chiesto il rientro degli affidamenti e la flotta di automezzi a disposizione è quello che è.

E’ un uomo solo perchè Asia “deve” essere efficace in una città in cui l’imbrattamento è circa 40 volte superiore a quello di Milano (per intenderci, mentre a Milano cade una carta per terra a Napoli ne “cadono” 40…!!!). E’ solo  in una città in cui vengono abbandonati rifiuti di altri comuni, mettendo in difficoltà la raccolta nel resto del territorio napoletano. E’ solo in una città in cui alle 9 del mattino i cassonetti dell’immondizia sono già pieni e non perchè non siano stati svuotati la notte prima.

Del Giudice è solo, non certo perchè non abbia una squadra, anzi, i “suoi” sono stati esportati anche a Roma. E’ solo perchè Napoli è una città difficile, complicata, che demanda le responsabilità e chi se le accolla “passa l’ultimo dei guai”.

E’ un uomo solo perchè qui non è ancora che il conferimento della “differenziata” va fatto in giorni stabiliti. E’ solo perchè non a tutti è chiaro che le buste dell’immondizia non vanno lasciate fuori dai cassonetti.

Qualche giorno fa il Presidente Asia si è confrontato con i cittadini in Piazza Plebiscito ed all’affermazione di una donna che sosteneva che lo spettacolo dei sacchetti lasciati per terra, accanto ai cassonetti, non raccolti dagli operatori Asia fosse uno spettacolo vergognoso ha risposto con una semplice domanda che però dovrebbe far riflettere: Ma se una persona cerca di prendere un autobus fuori dell’area della fermata, l’autobus… si ferma?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.