Will Smith torna al cinema con Zona D’Ombra

NAPOLI (di Gennaro Auricchio) – Il 21 aprile è il giorno dell’uscita di Zona D’Ombra- Una Scomoda Verità. Il film, girato da Peter Landesman, vede come protagonista Will Smith nel ruolo nel medico Bennet Omalu che nei primi anni del 2000 cercò in tutti i modi di portare all’attenzione dell’opinione pubblica un grosso problema di salute che sembrava appartenesse a tutti i giocatori della NFL, la lega professionista del football americano. I giocatori, a causa dei ripetuti colpi alla testa durante le partite, avevano riportati gravi danni al cervello. Il neuropatologo di origini nigeriane sarà costretto a lottare contro l’ostruzionismo di quell’ambiente sportivo troppo legato ai profitti per poter pensare anche alla salute degli atleti. Solo anni dopo, i risultati, confermeranno la sua tesi con più di 20.000 casi accertati in tutta la lega.

Will Smith
Will Smith

Will Smith, reduce dal flop al botteghino di After Earth, con questa interpretazione riesce ad accattivarsi il consenso di pubblico e critica. Ha sfiorato la nominaton agli Oscars come migliore attore protagonista e ha portato a casa la nomination ai Golden Globe come migliore attore in un film drammatico, tornando ad essere quello apprezzato durante la collaborazione con Muccino.
Il film pone l’accento anche sulla questione razziale, Omalu nella sua lotta fu costretto a lottare anche contro il pregiudizio.
«Nel caso di Omalu si tratta di razzismo generalizzato. Le persone pensavano: “Non può saperne più di me, è nero, è andato a scuola in Africa”.» Così ha dichiarato Will Smith.

Il film aiuterà a mettere in luce quella zona d’ombra dello sport più amato dagli americani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.