Categoria | Spettacolo

Weekend di musica al Nabilah, il programma

NAPOLI – Un week end di musica d’autore al Nabilah di via Spiaggia Romana 15 (Bacoli), dove, ad aprire gli appuntamenti del sabato, il 13 maggio, arriva La Maschera (apertura club: ore 21. Ingresso gratuito fino a mezzanotte).

Opening con la loro world music racchiusa nell’album “O’ vicolo ‘e l’alleria”, preceduto dal singolo “Pullecenella”. E sarà davvero un grande evento. Al nucleo base della Maschera, ovvero Roberto Colella (voce, tastiera e chitarra), Vincenzo Capasso (tromba), Antonio Gomez (basso), Marco Salvatore (batteria), Alessandro Morlando (chitarra elettrica), si uniranno Arcangelo Michele Caso al Contrabbasso e Michele Maione alle percussioni. Atteso anche il grande ritorno dell’artista senegalese Laye Ba che in lingua Wolof intrecciata al napoletano ha dato vita insieme a Roberto Colella alla canzone “Te Vengo a Cercà”, ultimo singolo della band.

Domenica 14 maggio (apertura club: ore 17. Inizio concerto: ore 19), la colonna sonora dell’aperitivo in riva al mare, in collaborazione con Drop, è affidata al trio Peppe Servillo, Javier Girotto e Natalio Mangalavite. Capita a volte di trovarsi dall’altro capo del mondo e di incontrare inaspettatamente qualcosa che ci appartiene e che forse avevamo dimenticato. Questo è successo a Girotto, Servillo e Mangalavite, in particolare quando i due argentini hanno riconosciuto nell’incontro una possibilità di ritorno alla propria cultura condotto senza retorica, ma giocando in prima persona la scommessa di scrivere canzoni “nuove”. Canzoni “antiche” si direbbe, viceversa, per Servillo, che può frequentare così paesaggi classici del fare musica popolare senza il rischio della ridondanza e della citazione. La musica è per fortuna un “fatto” direbbero loro tre assieme, e tutta questa premessa ha un trio infine che la vuole dimostrare.

Share

Leave a Reply