Villa Comunale, sopralluogo dei Verdi Ecologisti: “Sembra sia stata bombardata”

NAPOLI – “La Villa Comunale di Napoli – denuncia il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli che con alcune associazioni ambientaliste ha effettuato l’ ennesimo sopralluogo stamane – per come si presenta attualmente sembra che sia stata bombardata. Oramai gli alberi sono in larga parte morti o morenti trasformati in arbusti scheletrici a causa degli infiniti lavori della metropolitana e da potature sbagliate o malfatte per anni.

Villa Comunale a Napoli

Il poco verde rimasto tenta di resistere al degrado e all’ abbandono circondato da rifiuti e materiali da cantiere. Le poche strade percorribili sono sporche e rotte. Anche l’ area esterna ai cantieri è in condizioni indecenti, malcurata e lurida. La Villa sembra rappresentare perfettamente il simbolo del degrado sociale e morale della città. Per non parlare della baby gang che governano senza problemi il territorio e degli incivili che fanno defecare i propri cani senza usare le palette o gettano i rifiuti a terra. Infine c’ è il problema dei clochard che hanno invaso intere aree della Villa. Solo un intervento deciso potrà invertire questo degrado che attualmente appare inarrestabile e che potrebbe obbligare il comune di Napoli alla clamorosa chiusura del parco o di buona parte di esso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.