(Video) Manifestazione per salvare l’Opera del Fanciullo di Capodimonte

(Servizio: Andrea Messina – Video: Daniela Giordano, Dario Catania)

Un sole caldo e la musica di Marco Zurzolo hanno accompagnato quanti erano giunti nei pressi di Porta Miano, a Capodimonte, per unirsi all’ appello di Fernanda Spena. Un appello rivolto ad evitare che la sua attività, l’Opera del Fanciullo, che sorge all’interno del Bosco, chiuda il 30 Giugno, per volere della Sovrintendenza.

Una manifestazione pacifica e giocosa a cui hanno preso parte amici, associazioni, gente comune, curiosi  e cosa non meno importante, la politica locale, e istituzionale.  Mancavano i vertici del Comune di Napoli, sia il Sindaco e che il Vicesindaco per impegni pregressi, ma anche gli Assessori competenti che, con la loro presenza, avrebbero portato un contributo notevole e mandato un messaggio chiaro.

C’erano le mamme che hanno portato la propria voce, i bambini che in quella struttura non ci sono più perché trasferiti o meglio “deportati” in altro Istituto -il termine può risultare forte ma non lo è a chi ha preso parte all’evento ieri.

D’ altra parte però, erano presenti alcuni consiglieri comunali e i parlamentari del Movimento5Stelle che, incontrandosi, hanno dichiarato di voler prendere in esame la situazione per incontrarsi, quanto prima, con l’attuale ministro e relativi vertici, per definire meglio la situazione dell’Opera del fanciullo, da tutti riconosciuta come attività meritoria.

Seguiremo la storia fino al giorno 30 giungo sperando che la favola almeno in questo caso possa concludersi con un lieto fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.