(Video) Conferenza stampa Indie Rocket Festival 2011

(Servizio: Carlo Maria Alfarano)

Anche quest’anno l’Indie Rocket Festival farà tappa a napoli e lo farà il prossimo 17 giugno 2011 nella cornice di Piazza Dante a Napoli, confermandosi oramai a pieno titolo tra gli eventi più ricchi e attesi dell’estate partenopea.

I gruppi che hanno calcato il palco dell’IRF son testimonianza di tutto ciò. Partendo dai vincitori del primo contest, gli Unactualz, il 2009 ha visto alternarsi il dub dei Palkoscenico, l’elegante atmosfera dei Liquid Laughter Lounge Quartet e la coinvolgente carica dei B.R. Stylers.

Nel 2010 invece son ben due i gruppi emergenti provenienti dai contest, i What the Fuck?! E i Coffee Groove; a ruota un salto tra i suoni retrò dei Curtis Jones & the Gossip Terrorists, l’energia dei Taranta Terapy fino al reggae degli Jovine.

Quest’anno Zion Train, storici pionieri della dub/dance inglese e indiscussi leader nel genere per più di quindici anni chiuderanno la serata durante la quale si alterneranno sul palco :

– i casertani Playmobil From Chernobyl che sembrano esser stati catapultati nel terzo millennio da un universo parallelo dove si ascolta solo musica disco ; qualcuno dice anche che siano geneticamente modificati per le radiazioni prodotte dai loro macchinari sonori ,vincitori di Itlia Wave 2010 e autori di una personalissima disco-funk-electro-rock che farà muovere tutti.

Inoltre tre band provenienti dai tre diversi contest:

– The_Plumb vincitori dell’Indie Rock Contest di Rimini, i quali faranno scatenare il pubblico napoletano con le vibrazioni delle loro potenti chitarre

i Tulips, vincitori del’Indie Rock Contest Napoli, che nascono tempo fa in uno stanzino buio. Dopo anni di incubazione passati ad inseguire caleidoscopiche

visioni, muri magici, biciclette e buchi nell’oceano, nel 2008,usciti dalla loro tana vedono la luce e iniziano a fiorire… e di anno in anno a girovagare e spargere il seme della pace e della libertà, cercando di far rifiorire dai deserti….oasi, dalle rocce….fiori, dalla disperazione….amore.

i Miriam in Siberia scelti nell’ambito dell’Hinterland Music Festival, band Indie rock con nostalgia ’70s,in cui si alternano canzoni pop d’impatto e frustrazione sud italiota. Una miscela di suoni ruvidi ed intensi, atmosfere malinconiche che colpiscono al primo ascolto .

Da quest’anno alcune novità.

Saranno proiettati durante la serata due cortometraggi autoprodotti da Botteghe d’Autore, festival della canzone d’autore e di cortometraggi, che si tiene ad Albanella, in provincia di Salerno :

“CHRONOS” scritto e diretto da Daniele Fossati

“TEDDY BEAR” di Luca Iavarone.

Ad aprire l’IndieRocketFestival di quest’anno ci sarà una grande sorpresa che farà gioire il pubblico di Piazza Dante quindi invitiamo tutti ad essere presenti sin dall’inizio. La Piazza per una notte ritorna ad essere luogo di condivisione dove poter incontrare artisti al di fuori del mainstream e del mercato discografico di massa; un mix di proposte in cui poter anche condividere idee e riappropriarsi degli spazi della propria città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.