(Video) Anteprima Napoli: la Storia, vol. II in 3D

(Servizio: Antonella Cozzi – Video: Carlo Maria Alfarano)

Grande successo ha avuto la presentazione al pubblico del nuovo film documentario in 3D, Napoli la Storia Vol.II: dal Viceregno all’unità d’Italia. Un film autoprodotto e indipendente fortemente voluto dal suo ideatore e regista Luciano De Fraia, prematuramente scomparso lo scorso giugno e poi portato a termine, con non poche difficoltà, dal team della Pixel ’06, associazione no profit che lo stesso De Fraia aveva costituito nel lontano 2006. Come afferma l’attuale presidente Michela Maiello, molte sono le porte che si sono chiuse durante, e non solo, la fase operativa ma l’ostinazione ha avuto la meglio e regalato alla città di Napoli un prodotto valido, didatticamente eccellente e soprattutto innovativo nato da una perfetta miscela di ricostruzioni virtuali tridimensionali basate su cartografie e rilievi attuali, e riprese di beni archeologici, architettonici e artistici del passato e del presente.

Un progetto già apprezzato a livello internazionale che si compone di due volumi: Napoli. La Storia Vol.I (dal VI sec a. C.) e Napoli. La Storia Vol.II Un Nuovo Regno (Dal Viceregno all’unità d’Italia), che non solo mostra il volto di una Napoli del passato con le sue eccellenze e contraddizioni ma palesa soprattutto le difficoltà che incontrano, oggi, giovani promettenti ad inserirsi nel contesto culturale napoletano laddove non si appartiene a consorterie, gilde, salotti o ad una visione partitica della realtà, così come sottolineano, durante la presentazione, gli interventi di Nicola Spinosa storico dell’arte e Francesco Bellofatto giornalista e docente universitario.

“E’ stato scritto che esistono due storie: la storia ufficiale, menzognera, che ci viene insegnata e una storia segreta dove si trovano le vere cause degli avvenimenti, una storia vergognosa. Qual è la vera storia di Napoli?”

Da questo interrogativo parte il secondo volume di Napoli, la Storia, una storia raccontata, in chiave mistery, dalla voce  dell’attrice Sara Missaglia, e che si avvale della presenza di autorevoli personalità quali Nicola Spinosa, storico dell’arte e soprintendente per il Polo Museale Napoletano; lo storico Paolo Frascani, l’architetto Paolo Mascilli Migliorini, lo storico dell’urbanistica Leonardo Di Mauro, lo storico dell’architettura Alfredo Buccaro, l’attore Peppe Barra, il tutto sulle note suggestive del musicista austriaco Christof Unterberger, violoncello solista dell’Orchestra da Camera di Vienna.

Come ha affermato lo stesso Francesco Bellofatto è un prodotto, questo, che non dovrebbe mancare né nelle nostre case né, e soprattutto,nelle aule scolastiche vista la sua forte valenza didattica e chiarezza espositiva.

Attualmente in vendita nelle migliori librerie.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.