Università e imprenditori a confronto, l’iniziativa degli industriali

NAPOLI – Si è conclusa la quinta edizione del progetto “Challenging Education”, promosso dai Giovani Imprenditori dell’Unione Industriali e dal Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università Federico II di Napoli. L’iniziativa, rivolta agli studenti universitari, nasce con l’obiettivo di avvicinare mondo accademico e realtà imprenditoriale, chiamando i ragazzi a misurarsi con concrete problematiche aziendali.

Unione Industriali NapoliIl project work ha visto la partecipazione delle aziende associate Gesac Spa, Tourist Italia srl e Lauro.it SpA.

Agli studenti sono stati sottoposti concreti “problemi” organizzativi ispirati alla pratica aziendale. I ragazzi hanno avuto quindi la possibilità di mettere in pratica i concetti studiati, di approfondirli, di interagire con persone di estrazione diversa e non accademica, di lavorare in gruppo e di effettuare ricerche bibliografiche.

Il progetto ha visto gli studenti alle prese con problemi di implementazione dell’organizzazione aziendale, un sistema composto da più variabili interdipendenti, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi posti dall’impresa. Il risultato finale è stato consegnato all’azienda “committente”, nel corso della cerimonia che si è svolta presso la sede dell’Unione Industriali.

“La formazione – dice Susanna Moccia, Presidente Giovani Imprenditori dell’Unione Industriali di Napoli – è una delle nostre priorità. Siamo molto attenti al dialogo e al confronto con gli studenti. Challenging Education, giunta ormai alla quinta edizione, è accolta con grande favore dagli universitari, perché consente loro di misurarsi con la vita quotidiana di una azienda, mettendo in pratica ciò che hanno studiato nel corso degli anni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.