Un percorso sul cibo romano al Rione Terra tra terra e mare, all’origine del gusto

NAPOLI (di Graziella Melania Geraci) – Fino al 27 marzo ogni fine settimana il Rione Terra di Pozzuoli si anima di suoni e di voci per la mostra/itinerario “Tra terra e mare. All’origine del gusto”.

Rione TerraL’evento offre l’opportunità di scoprire la storia dell’antica Puteoli attraverso il tema del cibo lungo un percorso nell’antico porto romano, nelle tabernae dove si mangiava pesce o il garum e nei locali dove si conservava il grano. Delle postazioni multimendiali immergeranno il visitatore nelle atmosfere della Roma Imperiale, riecheggeranno i rumori delle strade, dei giocatori di dadi e le voci narranti riproporranno testi tratti dalla letteratura latina. Al di sotto degli splendidi edifici seicenteschi, l’antica location dall’architettura ancora perfettamente conservata ritorna alla vita grazie alla tecnologia che facilita la comprensione delle stratificazioni e delle tracce umane. Le tappe del viaggio nel tempo sono: Il mare, con il porto e le navi, La Città, I Pesci e il grande mercato, Le Stratificazioni, Saturnalia, feste religiose romane in onore di Saturno, Le Merci, Gli Scavi con i numerosi reperti, e Il Pistrinum, con le attività della lavorazione del pane. “Tra terra e mare. All’origine del gusto”, realizzata dalla Soprintendenza Archeologia della Campania, in collaborazione con il Comune di Pozzuoli, è ad ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.