Un parcheggio abusivo nella pineta a ridosso degli scavi di Pompei

“Ci risiamo, ancora una volta siti di interesse storico e artistico diventano parcheggi abusivi” ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, denunciando “il parcheggio di decine di auto nella pineta che divide gli scavi di Pompei dalla trafficatissima via Plinio”.

Parcheggio abusivo, Pompei“Da qualche tempo le auto parcheggiate in quello spazio sono sempre di più, probabilmente appartengono agli stessi dipendenti che hanno pensato di utilizzare quell’area verde che rappresenta anche una sorta di cuscinetto naturale tra gli scavi e la strada” ha aggiunto Borrelli sottolineando che “le leggi esistenti impongono la sosta delle auto non è permessa dove non ci sono impermeabilizzazioni, quindi, quel parcheggio, che si trova in una pineta, pare del tutto abusivo e illegale”.

“La Soprintendenza e i responsabili degli Scavi di Pompei sanno quello che succede? Chiediamo di intervenire immediatamente per porre un freno a questa pericolosa abitudine che, tra l’altro, rovina anche l’immagine degli scavi per i turisti che, quando arrivano, come prima immagine, si ritrovano questo parcheggio abusivo in una pineta” ha concluso Borrelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.