Trianon, Stefano Benni a Napoli

Il Teatro Trianon

NAPOLI – Stefano Benni l’ha cominciata a cantare accompagnato dalla chitarra di Fausto Mesolella; poi si e’ fatto da parte e ha lasciato che a cantarla fossero Mesolella e il pubblico dello storico teatro ”Trianon” di Forcella, nel cuore di Napoli. E alla fine proprio il pubblico e’ rimasto da solo a dare corpo ed emozioni a una lenta e struggente ”Malafemmena”, con Benni che allungava il microfono verso la sala con una battuta di spirito: ”Come i Coldplay!”. Si e’ concluso cosi’ ieri sera, al ”Teatro della Napoli”, il ”live” dello scrittore e del chitarrista partenopeo ”Ci manca Toto”’, uno spettacolo di letture, canzoni, brani musicali e brevi dialoghi con il pubblico che ha come filo conduttore l’istrionico Benni e la chitarra di Mesolella. Lunghi applausi alla lettura di Benni dedicata alle ”anime” e a un’interpretazione magistrale de ”O’ sole mio” di Mesolella, noto soprattutto per la sua lunghissima collaborazione con gli Avion Travel e come grande interprete dello spirito musicale napoletano moderno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.