Tenta di corrompere un agente, arrestato cantante neomelodico

NAPOLI – Raffaele Migliaccio, 28 anni, in arte Raffaello, cantante neomelodico molto noto tanto da essere una delle figure cui si ispira la parodia di questi artisti nella trasmissione Rai “Made in Sud”, e’ in carcere a Poggioreale per aver tentato di corrompere la polizia dopo essere stato fermato per controlli.

Raffaello, cantante neomelodicoUna volante della Questura di Napoli lo ha bloccato questa notte in via Stadera, all’angolo con via Santa Maria del Pianto, mentre era al volante della sua Mercedes AMG 4 Matic; insieme a lui la fidanzata e un amico. Poiche’ gli agenti avevano rilevato diverse infrazioni al codice della strada e si accingevano a compilare il verbale, Migliaccio ha offerto loro 400 euro per ‘essere clementi’, aggiungendo: “non sapete chi sono io? Sono un famoso cantante neomelodico. Ma che state facendo, non avete rispetto per il successo? Io sto pieno di soldi, quando avete bisogno sono a disposizione”. Ora l’uomo deve rispondere di istigazione alla corruzione ed e’ anche stato segnalato per il possesso di hashish.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.