Tag Archive | "verdi"

“Salvini inqualificabile contro il Sindaco e i napoletani”

Tags: , , , ,

“Salvini inqualificabile contro il Sindaco e i napoletani”


NAPOLI – “Le parole di Salvini contro il Primo cittadino di Napoli De Magistris e i napoletani – dichiarano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e i consiglieri comunali del Sole che Ride Stefano Buono e Marco Gaudini – sono a nostro avviso ignobili e squallide. Si è accorto della nostra città e del sud solo per raccattare voti e trasformisti. Non a caso i suoi uomini sul territorio tutti ex esponenti della destra post missina e berlusconiana non hanno avuto neanche il coraggio di presentarsi alle ultime elezioni comunali del 2016 con il simbolo della lega e di Salvini ma si sono “nascosti” nelle liste civiche del centro destra come è avvenuto alle comunali di Napoli con il coordinatore regionale di Noi con Salvini che si è presentato con la lista civica in appoggio del candidato del centro destra non menzionando in alcun modo le sue appartenenze leghiste. Il leader del carroccio ha parlato anche del record di sinistri a Napoli ma lo basa su luoghi comuni non su dati. Gli ultimi disponibili sono quelli dell’osservatorio Facile.it che la Toscana guida la classifica 2016 dei sinistri stradali in Italia seguita da Luguria e Lazio. Salvini si metta l’animo in pace”.

“Non basteranno qualche slogan e qualche trasformista di lungo corso come il Sindaco giravolta di Torre del Greco – continuano i Verdi – a conquistare i napoletani che per noi sono molto migliori dell’ex tesoriere della lega Belsito e della famiglia Bossi tutti accusati e sotto processo di gravi ruberie con soldi pubblici. Se vuole dare un esempio concreto di inversione di rotta accetti la sfida del Presidente della Regione Campania De Luca e faccia accettare ai governatori della lega che le risorse per la sanità distribuite da anni a favore delle regioni con più anziani siano invece divise equamente in base al numero effettivo degli abitanti. Infatti a causa di questo sistema introdotto dall’allora ministro leghista Calderoli il sud che ha sempre avuto una maggiore presenza di giovani è sempre risultato danneggiato”.

Share

Posted in PoliticaComments (0)

[Video] A Napoli la tesserata Verde più anziana d’Italia

Tags: , , ,

[Video] A Napoli la tesserata Verde più anziana d’Italia


NAPOLI – “Nel giorno del suo compleanno, Guglielmina D’Alonzo, classe 1927, ha deciso di farsi un regalo particolare: la tessera dei Verdi, diventando di diritto l’iscritta più anziana d’Italia”.

A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che è andato personalmente a consegnare la tessera alla neoiscritta che ha compiuto 90 anni.

“Ho deciso di iscrivermi ai Verdi perché ammiro l’impegno con cui stanno affrontando questioni importanti nel mio quartiere, nella mia città e nella mia regione” ha detto la signora D’Alonzo che ci tiene “a condividere le battaglie dei giovani perché io stessa mi sento giovane se sono con loro e progetto il futuro. Non posso muovermi di casa ma con la mia iscrizione voglio far sentire a tutti i militanti la mia presenza e vicinanza”.

“L’iscrizione di Guglielmina, soprattutto con quelle motivazioni, ci inorgoglisce e ci auguriamo che altre persone anziane seguano il suo esempio perché abbiamo bisogno della saggezza di chi ha qualche anno in più nel nostro impegno quotidiano in difesa dell’ambiente e della legalità” ha concluso Borrelli per il quale “sono queste le notizie che ti spingono ad andare avanti con sempre più entusiasmo e, per questo, abbiamo deciso di avviare una campagna di mobilitazione tra le persone che hanno superato gli 80 anni per renderli attivi e protagonisti nelle battaglie per l’ambiente e il territorio. Con la loro esperienza e le idee dei giovani possiamo fare qualcosa di straordinario per dare un futuro migliore alla nostra terra. Per questo consegneremo una tessera honoris causa al filosofo Aldo Masullo uno straordinario novantenne simbolo della Campania migliore e ancora attivissimo e punto di riferimento per tantissimi campani”.

 

Il Video  (di F. Borrelli)

Share

Posted in CronacaComments (0)

I Verdi tornano protagonisti in Campania

Tags: ,

I Verdi tornano protagonisti in Campania


NAPOLI – “I Verdi hanno dimostrato che in Campania ci sono, conquistando una percentuale media del 3,4% considerando i comuni dove eravamo presenti, e siamo pronti ad assumerci le nostre responsabilità per la difesa dei temi da sempre cari a chi ha a cuore l’ambientalismo, consapevoli di aver dimostrato di avere una forza superiore anche a molti partiti di Governo pur non avendo rappresentanti in Parlamento”.
Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il portavoce regionale del Sole che ride, Vincenzo Peretti, per i quali il modello che ci ha permesso di tornare in Consiglio regionale nello scorso anno e che, in questa tornata elettorale per i Comuni, ci ha riportato in tanti Consigli comunali è l’unico percorribile se si vuole ridare forza e un nuovo inizio ai Verdi anche sul piano nazionale”.

Francesco Emilio Borrelli“Abbiamo deciso di mettere da parte accordi precostituiti ed estremismi, scegliendo invece di sostenere quei candidati che accettavano di inserire nei loro programmi punti che rispecchiassero i nostri obiettivi pur se è chiaro che il Pd resta il nostro principale interlocutore” hanno aggiunto Borrelli e Peretti ricordando “i risultati già raggiunti nel corso del primo anno di consiliatura di De Luca con l’abbandono della politica degli inceneritori a vantaggio della raccolta differenziata e del riciclo e l’avvio della rimozione delle ecoballe pur non avendo incarichi di governo a Santa Lucia”.

“In questa tornata elettorale i Verdi hanno eletto Stefano Buono e Marco Gaudini a Napoli, superando il 3%; siamo entrati per la prima volta nel Consiglio comunale di Caserta con il 2,7% che ha portato un seggio conquistato da Antonio De Lucia; a Salerno, insieme a Davvero, abbiamo addirittura sfiorato il 6% eleggendo Antonio Carbonaro e Peppe Ventura e abbiamo già un nostro assessore: Mariarita Giordano; siamo riusciti a entrare in Consiglio comunale anche dove il nostro candidato Sindaco ha perso, come è successo a Casoria dove Raffaele Petrone è comunque stato eletto grazie all’ottimo 4,71% conquistato” hanno sottolineato Borrelli e Peretti per i quali “ora bisogna pensare a lavorare per dare un nuovo inizio anche ai Verdi a livello nazionale e noi siamo pronti a fare la nostra parte”.

Share

Posted in PoliticaComments (0)

Biciclettata Verde per De Magistris

Tags: , ,

Biciclettata Verde per De Magistris


“Oggi dimostriamo il nostro sostegno al sindaco De Magistris con una biciclettata che cominceremo avviando la pulizia dei muretti del lungomare liberato all’altezza di piazza Vittoria”. Lo hanno detto il Consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il portavoce regionale del Sole che ride, Vincenzo Peretti, precisando che “i muretti saranno ripuliti da tutte le scritte oscene o stupide che la deturpano grazie alla collaborazione della Teichos che ha deciso di sostenere la nostra battaglia”.

lungomareL’avvio dei lavori di pulizia e della biciclettata è previsto oggi, venerdì 17 giugno, alle 10.30, a piazza Vittoria, a ridosso della pizzeria Sorbillo. Oltre a Borrelli e Peretti, parteciperanno i portavoce cittadini, Stefano Buono e Stefania Zenga, la consigliera di Municipalità Chiaia, San Ferdinando Posillipo, Benedetta Sciannimanica, e Marco Gaudini, consigliere uscente della Municipalità Vomero Arenella.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Amministrative, i Verdi presentano le liste al Kesté

Tags: ,

Amministrative, i Verdi presentano le liste al Kesté


NAPOLI – “I Verdi tornano a presentarsi alle elezioni comunali di Napoli dopo dieci anni e saranno presenti sulle schede elettorali per il rinnovo del Consiglio comunale e di tutti i Consigli di Municipalità”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che parteciperà alla presentazione delle liste che si terrà venerdì 20 maggio alle 10.30 nel Kesté in largo San Giovanni Maggiore Pignatelli.

Francesco Emilio BorrelliCon Borrelli, saranno presenti tutti i candidati e i vertici cittadini e regionali del partito, a cominciare dai portavoce di Napoli, Stefano Buono e Stefania Zenga, e dal portavoce regionale Vincenzo Peretti, il capolista al Consiglio comunale di Napoli, Augusto Lacala, e la candidata alla Presidenza della prima Municipalità, Benedetta Sciannimanica.

“La scelta del Kesté non è casuale ma voluta per dare una testimonianza di solidarietà a vicinanza a un locale che, nel corso degli anni, ha dato prova di voler contribuire al rilancio del centro storico di Napoli, combattendo contro vandali e camorristi” ha sottolineato Borrelli.

Share

Posted in PoliticaComments (0)

“Cicca day”, l’iniziativa contro cicche e chewing gum

Tags: , , , ,

“Cicca day”, l’iniziativa contro cicche e chewing gum


NAPOLI – Oggi l’iniziativa “Cicca day” al Gambrinus, la campagna di sensibilizzazione dei Verdi in occasione dell’entrata in vigore della nuova legge che punisce, con multe salate – fino a trecento euro – chi getta mozziconi di sigarette, chewing gum o scontrini per strada.

cicca day«caffè gratis al Gambrinus a tutti quelli che porteranno un mozzicone di sigaretta o una cicca di gomma, evitando di gettarli per strada», dichiara il consigliere regionale dei Verdi Francesco Borrelli, che al Gambrinus illustrerà la campagna di sensibilizzazione presentando il Comitato No Cicca. «E’ una legge giusta – continua Borrelli – che punisce quanti sporcano le nostre città e costringono le amministrazioni comunali a spendere milioni di euro per ripulirle, senza dimenticare che, spesso, cicche e mozziconi ostruiscono anche i tombini».

Share

Posted in CronacaComments (0)

I Verdi lanciano il new deal ecologista

Tags: , , ,

I Verdi lanciano il new deal ecologista


NAPOLI – Venerdì 7 agosto alle 11 al Gambrinus di Napoli i Verdi della Campania con l’associazione ecologista democratica Davvero presentano la nuova governance e gli eletti alle ultime elezioni regionali e amministrative.
GambrinusSaranno presenti anche il nuovo capogruppo al comune di Napoli Teresa Ginetta Caiazzo, il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli. l’On. Michele Ragosta, i membri dell’esecutivo regionale Vincenzo Peretti e il consigliere comunale di Pozzuoli Paolo Tozzi. “La media alle regionali delle nostre liste è stata del 4% con punte del 6% in comuni come Ercolano. Alle regionali abbiamo preso l’1,2. Riteniamo strategica l’alleanza con l’associazione democratica Davvero ed il Pd. Lavoriamo affinchè il modello Campania si estenda in tutta Italia e ci prepariamo a presentare le liste alle prossime amministrative in tutti i grandi comuni che vanno al voto a partire da Napoli, Salerno, Caserta e Benevento”.
Share

Posted in PoliticaComments (0)

Aumenta il ticket Unico in Campania, insorgono i consumatori

Tags: , , , ,

Aumenta il ticket Unico in Campania, insorgono i consumatori


NAPOLI – “Questa mattina si è tenuta la Consulta della Mobilità in merito agli approfondimenti relativi al nuovo piano tariffario del TPL campano.

unico, bigliettoUna discussione surreale – accusano Enzo Ciniglio del comitato NoAlTagliodeiTrenidellaCircumvesuviana, Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Rosario Stornaiuolo della Federconsumatori – vista la quantità e la qualità del servizio di TPL offerto! L’assessore Vetrella e i vertici ACAM si sono impegnati a spiegare la bontà del loro lavoro, presentandolo come una rivoluzione migliorativa rispetto a quello esistente facendo perno sull’introduzione del biglietto aziendale, sottolineando il risparmio per chi può scegliere di muoversi usando i servizi di una sola azienda di TPL di fatto portandoci indietro di 30 anni. Peccato che la mission regionale dovrebbe tener conto di una mobilità integrata e favorire l’implementazione dell’offerta semplificandone l’accesso e invece si va nella direzione opposta. Tenuto conto di quanto presentato si può affermare senza nessun pericolo di smentita che muoversi in Campania servendosi dell’offerta integrata del TPL costerà di più e sarà più complicato. Hanno creato un labirinto di tariffe e opzioni. Una cortina fumogena che aumenta i costi cercando di disorientare l’utente con un numero impressionante di opzioni! Ci troviamo dinnanzi ad un disastro annunciato”.

“Il biglietto integrato – continuano Ciniglio, Borrelli e Stornaiuolo – oltre a cambiare nome cambierà costi e validità. Si è passati da 11 fasce di Unico alle 16 del TIC DIMENTICANDO di portare all’attenzione dell’assemblea il confronto con l’offerta precedente in modo da poter verificare i tanto sbandierati vantaggi.

Gli attuali 11 biglietti E passeranno a 16 AC. Mentre le aziende dovranno formulare la loro offerta in 16 fasce chilometriche, una bolgia di biglietti e di offerte! Una gestione complicata a cui vanno aggiunte le attività di stampa e gestione biglietti, incasso e ripartizione, promozione e comunicazione dell’offerta integrata e di TIC, adeguamenti tecnologici, report mensili su biglietti stampati, distribuzione, e incassi, a cui le aziende sono obbligate dalla Regione a svolgere possibilmente attraverso un unico soggetto operativo.

Oggi queste funzioni sono già tutte o in parte in carico al consorzio Unico che probabilmente continuerà a svolgere anche in futuro visto la conoscenza del settore e la professionalità maturata negli anni. Dopo aver sentito, visto e letto quanto prodotto da ACAM e Assessorato da viaggiatori e da cittadini campani siamo delusi e sconfortati; le decine di milioni di euro spesi e impegnati per ” rivoluzionare il sistema tariffario del TPL Campano” potevano essere impegnati per migliorare l’offerta del servizio e affiancare il biglietto aziendale a Unico dando un’opportunità di scelta ai viaggiatori e la possibilità alle aziende di avere delle risorse finanziare per poter far fronte alle emergenze quotidiane!”

Share

Posted in EconomiaComments (0)

Bonelli e Millich: serve uno scatto su energie rinnovabili e rifiuti

Tags: , , , ,

Bonelli e Millich: serve uno scatto su energie rinnovabili e rifiuti


NAPOLI (di Attilio Iannuzzo – Il Mattino) – Energia rinnovabile e miglioramento del ciclo dei rifiuti sono i punti cardini del programma di Enzo Millich, candidato con i Verdi Europei alle elezioni europee che si terranno il prossimo 25 maggio. Esperto di economia, dal 1972 si è occupato a Bruxelles di energia e di progetti riguardanti le fonti rinnovabili.

Candidati alle europeee: Ruocco, Sansone, Palladino, Bonelli, Millich

Candidati alle europeee: Ruocco, Sansone, Palladino, Bonelli, Millich

L’incontro a Napoli, insieme agli altri candidati alle elezioni europee del gruppo Green Italia, a cui ha presenziato il leader nazionale del movimento Angelo Bonelli, è stato un’occasione di discussione con i cittadini su temi riguardanti le politiche europee di questi anni e la necessità di migliorare le politiche ambientali. “Sicuramente c’è da fare molto – ha detto Enzo Millich – soprattutto in termini di riacquisizione di fiducia da parte dei cittadini. L’astensione potrebbe essere il vero problema, in quanto c’è il rischio di favorire gli estremisti”.

Ed è proprio sulle frange estreme che Millich punta il dito, considerandolo un fenomeno pericoloso per gli equilibri europei: “Potrebbero avanzare gli antieuropeisti, e sarebbe un grande problema per le politiche di sviluppo – continua Millich – in quanto sono proprio loro che potrebbero mettere in ginocchio gli equilibri raggiunti; il nostro obiettivo è quello di migliorare le condizioni di vita dei cittadini europei, ed è lì che dobbiamo puntare”. La necessità dunque di apportare miglioramenti alle politiche comunitarie in quanto non si sono sfruttate a pieno le risorse in gioco, ma anche garantire la presenza dei verdi in Europa per rafforzare il movimento e le idee proposte.

“Per 15 anni – aggiunge Minnich – mi sono occupato in Europa di finanziare progetti riguardanti le energie rinnovabili, è su queste risorse che può e si deve investire. Avremmo dovuto raggiungere il 20 per cento, ma la media è nettamente inferiore. Anche sulla raccolta differenziata – continua – avremmo dovuto fare di più. Il problema vero è che non si è fatta una vera pianificazione per l’abolizione delle cave che contengono rifiuti decennali, talvolta altamente tossici, che favoriscono anche malattie gravi, così come sta accadendo in Campania”. Uno studio efficiente sui tumori per combatterli insieme alla sostituzione di energie rinnovabili con quelle dannose all’ambiente è per Minnich un primo passo importante in quanto “il fenomeno del cancro talvolta si manifesta in individui giovani a testimonianza che è il veleno è nell’aria che respiriamo”.

Share

Posted in PoliticaComments (0)

La chiesa istalla i dissuasori per clochard

Tags: , , ,

La chiesa istalla i dissuasori per clochard


NAPOLI – L’ attivista verde Patrizia Cipullo è andata a trovare il parroco della Chiesa di Via Costantinopoli che ha installato i dissuasori per clochard al suo ingresso per chiedere la loro immediata rimozione.

La chiesa istalla i dissuasori per clochard

i dissuasori per clochard

La congrega gli ha spiegato con determinazione che la loro è stata una misura necessaria e condivisa dai vertici della Curia perché i fedeli disgustati da queste persone non andavano più in Chiesa e diminuivano le offerte. Questi barboni hanno spiegato i prelati all’attivista, puzzano e sono sporchi e la Chiesa è stanca di pulire ogni giorno il loro sudiciume che allontana la buona borghesia del quartiere che sta emigrando in altre parrocchie.

Share

Posted in CronacaComments (0)