Tag Archive | "scampia"

Film su faida a Scampia, Pisani: “Ennesima manovra mediatica”

Tags: ,

Film su faida a Scampia, Pisani: “Ennesima manovra mediatica”


NAPOLI – “Il sindaco e un ministro per celebrare e presentare a Scampia ennesimo film sulla faida, esempio di violenza e criminalità . Ecco l’elenco ennesima manovra mediatica sulla pelle dei nostri ragazzi”. Questa la denuncia del Presidente della municipalità Angrlo Pisani. Un’operazione squallida e pericolosa – aggiunge Pisani –  L’ennesimo tentativo di speculare con enfasi mediatica su una popolazione giovanile da tempo avviata sulla strada del riscatto, del progresso e dell’emancipazione da quegli stessi stereotipi criminali che oggi tornano a rimbombare su Scampia”.

Così nell’area Nord di Napoli accolgono la presentazione dell’epopea camorrista proposta nel film “Milionari” i tanti che da anni si battono al fianco delle giovani leve locali per affermare dignità, diritti, legalità. Un “marchio” negativo, quasi un peccato originale, quel binomio Scampia-Faida riproposto nella pellicola diretta da Alessandro Piva, con tanto di presentazione domani, nel cuore del quartiere, con la partecipazione annunciata del Guardasigilli Andrea Orlando e del sindaco Luigi de Magistris.

I Milionari - filmLa folta schiera dei dissidenti a Scampia è guidata dalla Municipalità , che dal 2011 è al fianco di associazioni, parrocchie e preti coraggio: quella stessa compagine “armata” di valori e speranze cui si deve un contributo decisivo per la scomparsa delle piazze di spaccio e dei boss di camorra dal territorio. «Invece di offrire esempi positivi, – continua Pisani –  e di creare sviluppo e lavoro, pilastri indispensabili per l’affermazione della legalità, i vertici comunali dimenticano sistematicamente le periferie, nelle quali tornano solo per operazioni devastanti sul morale dei nostri giovani, come questa nuova pellicola, della quale annunciano per giunta la presentazione nelle scuole», carica a testa bassa l’avvocato Pisani. Evidentemente il giro d’affari, quello sì milionario, generato dalla fiction Gomorra, faceva ancora gola a molti. E non importa se per realizzare nuovi business multimediali si debba calpestare ancora una volta il buon nome di Scampia e dei suoi abitanti.

Se il sindaco ci venisse più spesso, e non soltanto in occasione di passerelle scoprirebbe che di tutto hanno bisogno questi ragazzi fuorché di ritrovarsi addosso lo spettro di un passato che sono stati capaci di lasciarsi alle spalle e che riguardava comunque altra gente e altre generazioni». Ai nostri amministratori comunali, tutti super impegnati con la campagna elettorale voglio dare comunque un consiglio: si dedichino finalmente, almeno in questo scorcio di legislatura, alla manutenzione delle periferie e della città, lasciando perdere la propaganda su simili speculazioni mediatiche, destinate solo a tarpare le ali dei nostri ragazzi e a spezzare i loro sogni. E si ricordino, quanto meno a fine mandato, che Scampia non si trova in un altro posto del mondo. Scampia è qui. Scampia è la parte più verde e più giovane di una grande città, che si chiama Napoli.

Posted in CronacaComments (0)

Scampia, bus sospesi per “atti vandalici”

Tags: , , , ,

Scampia, bus sospesi per “atti vandalici”


NAPOLI – Sospese le corse notturne a Scampia a causa degli atti vandalici. Per la Municipalità sono una sconfitta dello Stato. Il Presidente della Municipalità Angelo Pisani ha già pronta una Class Action contro Anm e Comune di Napoli. «La sospensione delle corse notturne sul territorio di Scampia a seguito dei raid vandalici sono una sconfitta dello Stato  – dichiara Pisani – e la dimostrazione dell’incapacità da parte di questa amministrazione comunale di gestire le emergenze sul territorio.

Vetro rotto autobusSopprimere le corse degli autobus notturni a Scampia è una cosa gravissima che tenteremo di impedire con ogni mezzo. Il diritto alla mobilità è un diritto sancito dalla legge e nessuno può permettersi di sospenderlo». Per Pisani «La decisione di sopprimere le corse a causa delle sassaiole è un alibi di questa amministrazione che non riesce a garantire un servizio regolare. A Scampia esiste una stragrande maggioranza di persone perbene, di studenti e di lavoratori, molti dei quali in possesso di un regolare abbonamento, che non possono essere penalizzati da pochi criminali e dalla cecità di una amministrazione che usa i territori solo come bacino elettorale. Faremo partire immediatamente una class action contro i vertici di Anm e contro questa scellerata decisione. Chi è incapace di garantire il servizio pubblico abbia la decenza di dimettersi».

Posted in CronacaComments (0)

(VIDEO) Incendio al Campo rom, esplosa un’auto a Gpl

Tags: , , ,

(VIDEO) Incendio al Campo rom, esplosa un’auto a Gpl


NAPOLI – Un altro spaventoso incendio questa notte al Campo Rom di Scampia. Il vento, che ha soffiato tutta la notte in direzione del popoloso quartiere, ha reso l’aria letteralmente irrespirabile e messo in pericolo la vita degli abitanti e vigili del fuoco.

Le fiamme si sono sviluppate intorno dalle ore 20 e sono andate avanti per ore nonostante l’intervento dei Vigili del fuoco.
Sono andate in fiamme montagne di rifiuti, ma hanno preso fuoco anche le carcasse di alcune auto, fra cui una alimentata a Gpl, che è letteralmente esplosa. «Il sindaco di Napoli, – ha dichiarato il presidente dell’Ottava Municipalità Angelo Pisani – prima di emanare e poi subito ritirare ordinanze antismog, dovrebbe occuparsi di queste gravi emergenze, più volte segnalategli in uno a tanti altri reati ,che arrecano gravi danni alla popolazione ed inquinano realmente l’ambiente”.

Video

Posted in CronacaComments (0)

Progetto Made in Scampia, La Boldrini in visita dai ragazzi

Tags: , ,

Progetto Made in Scampia, La Boldrini in visita dai ragazzi


NAPOLI – Mercoledì 30 dicembre alle ore 10,30 presso il Centro Sportivo Arci Scampia di via Fratelli Cervi, la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini incontrerà i ragazzi del progetto Made in Scampia. Affiancherà la Presidente l’Onorevole Davide Mattiello della Commissione Antimafia. La Presidente Boldrini ha già ricevuto i responsabili del progetto Made in Scampia, Rosario Esposito La Rossa e Maddalena Stornaiuolo a Montecitorio, per l’occasione i due giovani hanno donato alla Presidente la scatola Made in Scampia, simbolo del riscatto positivo del quartiere e invitato la Boldrini a visitare Scampia, incontrando persone che tutti i giorni operano sul territorio. Promessa mantenuta. Mercoledì centinaia di bambini del territorio, associazioni, la compagnia Vodisca Teatro, la casa editrice Marotta&Cafiero e la Scuola Calcio Arci Scampia accoglieranno in festa la Presidente.

BoldriniSarà l’occasione per ritornare a parlare del progetto Made in Scampia, che ha girato in lungo e in largo l’Italia, mostrando alla penisola che è possibile fare economia sociale, green e popolare partendo dal basso. La Presidente visiterà il Centro Sportivo Arci Scampia, ex stanza del buco e oggi Centro Sportivo d’eccellenza nazionale che ospita 600 ragazzi del territorio, 3 campi in erbetta sintetica e pannelli fotovoltaici.  Da poco il Centro ospita anche una squadra femminile la Dream Team – Arci Scampia, giovani donne del territorio che aspetteranno in campo la Presidente per un simbolico calcio d’inizio.  Alla Boldrini saranno donati tutti i libri pubblicati dalla casa editrice Marotta&Cafiero, che da oltre 5 anni pubblica libri a Scampia a prezzi popolari, su carta riciclata certificata e con inchiostri non inquinanti.

La visita della Presidente continuerà presso il Commissariato di Scampia, dove incontrerà le Forze dell’Ordine e visiterà la Stanza di Alice, struttura dedicata alle donne che subiscono violenza. Infine ultima tappa alla Stazione dei Carabinieri di Scampia.

Il progetto Made in Scampia, con la visita della Boldrini, accende a livello nazionale i riflettori sull’economia sociale del quartiere che nonostante le guerre di camorra non ha mollato, ma si è trasformato in una fucina di idee imprenditoriali e non solo.

Posted in CronacaComments (0)

Parte il progetto a Scampia, Informatizzare i giovani

Tags: , ,

Parte il progetto a Scampia, Informatizzare i giovani


NAPOLI – SAP annuncia oggi un’importante iniziativa dedicata ai giovani di Scampia che si pone l’obiettivo di fornire competenze IT mirate e richieste dal mercato e facilitare l’accesso dei giovani nel mondo del lavoro.

ScampiaIl progetto è stato sviluppato in collaborazione con Informatici Senza Frontiere, organizzazione no profit dedicata alla promozione di una tecnologia più intelligente, sostenibile e solidale, e IT Allianz, una delle più grandi società di consulenza SAP del Centro e Sud Italia attiva nel mercato della consulenza informatica di alto profilo.
Il progetto, che coinvolgerà 20 giovani diplomati presso istituti tecnici dell’area di Scampia (Napoli), prevede un corso approfondito di formazione su SAP Business One®, software gestionale sviluppato specificamente per rispondere alle esigenze delle piccole e medie imprese (PMI) che vogliono integrare in un unico sistema i processi aziendali e accrescere il proprio business.
I corsi, organizzati presso il Centro Alberto Hurtado, luogo di formazione per i giovani del quartiere Scampia e dell’intera città di Napoli, saranno presieduti dai professionisti di Informatici senza Frontiere e consulenti di IT Allianz e avranno cadenza bisettimanale, per un totale di 60 ore (15 settimane), a partire dal 1 dicembre 2015.

Posted in CronacaComments (0)

La Boldrini incontra i ragazzi di Scampia

Tags: , , ,

La Boldrini incontra i ragazzi di Scampia


NAPOLI – Giovedì 19 novembre alle ore 13 presso la Camera dei Deputati i ragazzi dell’associazione Voci di Scampia presenteranno, in compagnia dell’Onorevole Davide Mattiello della Commissione Antimafia, la scatola Made in Scampia, progetto che da oltre 3 anni portano avanti per dare alla nazione un’immagine diversa del loro quartiere. Prima dell’incontro i giovani napoletani, rappresentati da Rosario Esposito La Rossa e Maddalena Stornaiuolo, incontreranno il Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini. Racconteranno la loro esperienza nata dalla morte di Antonio Landieri, loro cugino e vittima innocente di camorra, ucciso a 25 anni, il 6 novembre del 2004. Sarà anche l’occasione per donare al Presidente la nuova scatola Made in Scampia.

Scampia“Per noi è un momento importante, abbiamo l’opportunità di far conoscere tutte quelle realtà che da anni operano gratuitamente per il territorio” aggiunge Rosario Esposito La Rossa, tra i promotori del progetto “vogliamo far capire con la nostra scatola che il Made in Scampia non è solo l’eroina, ma anche l’operato e la creatività di tanti giovani che hanno deciso di restare e di investire nel proprio quartiere”.

All’interno della scatola, il cui ricavato sarà utilizzato per progetti di inserimento lavorativo e formazione dedicati ai giovani del territorio, ci sono: un libro, 25 ebook e un cd musicale della casa editrice ed etichetta discografica indipendente di Scampia Marotta&Cafiero. Libro “Sveglia” a cura di Domenico Rossi, stampato con carta riciclata e con inchiostri non inquinanti. Cd di Antonio Pepe, 8 fiabe buddiste cantate. Una birra artigianale prodotta dai ragazzi del centro di salute mentale del rione Sanità, prodotta con grani antichi recuperati dai contadini del Cilento. Un pacco di spaghetti alla chitarra di Gragnano, prodotto IGP realizzato da una cooperativa del territorio. Un pacco di Riso della Legalità prodotto a Vercelli e promosso dalle associazioni Voci di Scampia di Napoli e Itaca di Vercelli, per unire la lotta alle mafie da Sud a Nord. Infine una spilla di Radio Asharam, webradio antirazzista e pacifista con sede in un bene confiscato alla camorra a Castellammare. Radio Asharam è mediapartner ufficiale del progetto Made in Scampia. Il costo della scatola sarà di 20 euro e finanzierà più di 10 realtà locali.

“Abbiamo allargato a tutta la Campania il progetto Made in Scampia” aggiunge Maddalena Stornaiuolo tra i responsabili del progetto “vogliamo coinvolgere tutte le realtà positive del nostro territorio”. Made in Scampia sarà anche un sito, un tour nazionale di presentazioni della scatola, cene della legalità con i prodotti della scatola e una piccola agenzia di viaggio intitolata Made in Scampia Travel che si pone l’obiettivo di portare a Scampia tante scolaresche italiane per far conoscere le realtà del territorio e le bellezze artistiche della città di Napoli.

Posted in CronacaComments (0)

Sito di compostaggio a Napoli. Verdi: “Errore realizzarlo a Scampia”

Tags: , ,

Sito di compostaggio a Napoli. Verdi: “Errore realizzarlo a Scampia”


NAPOLI – «L’impianto di compostaggio a Scampia? Non risponde ai miei criteri». E’ quanto ha affermato stamane il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. A tal proposito il governatore ha invitato il Comune di Napoli a fare “un approfondimento di riflessione sul sito di Scampia”.

Sito di compostaggio a Scampia“A nostro parere, pur essendo favorevoli al compostaggio in generale, il sito a Scampia – dichiara il consigliere regionale di Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli – è un errore su cui ci vorrebbe più di un ripensamento come bisognerebbe ripensare il sistema della raccolta differenziata a Napoli  che di certo è un flop clamoroso e abbassa la media regionale  creando notevoli danni alla filiera nel complesso”.

Posted in CronacaComments (0)

Guerra tra clan nell’area nord di Napoli, 40 le misure cautelari

Tags: , , , ,

Guerra tra clan nell’area nord di Napoli, 40 le misure cautelari


NAPOLI – Con una operazione congiunta, carabinieri e polizia stanno notificando 40 misure cautelari in carcere per associazione a delinquere di stampo mafioso, traffico di stupefacenti, detenzione e porto abusivo di armi
comuni e da guerra, tentato omicidio.

Vele a Scampia

Vele a Scampia

Contemporaneamente i finanzieri stanno eseguendo un decreto di sequestro di beni per 4 milioni euro, nei confronti di alcuni indagati. L’inchiesta riguarda la ‘guerra’ tra clan dell’area Nord di Napoli, in particolare i gruppi Leonardi e Vannella Grassi contro il cartello Abete-Abbinante. Gli inquirenti avevano scoperto anche la preparazione di alcuni omicidi nelle due cosche.

Le intenzioni omicidiarie sono maturate nell’ambito dei gruppi Leonardi e Vannella Grassi, cui apparterrebbero gli arrestati. Scoperta anche la piena operatività’ degli arrestati nell’organizzare il traffico di stupefacenti nell’area Nord del capoluogo campano.

Posted in CronacaComments (0)

I ragazzi di Scampia presentano “Pianoforte e dintorni”

Tags: , , ,

I ragazzi di Scampia presentano “Pianoforte e dintorni”


NAPOLI – Il 26th Art Amodio ospita, sabato 23 maggio ore 10,30, una mattinata musicale dedicata ai giovani talenti organizzata dall’associazione culturale “I ragazzi di Scampia” e dall’Accademia concertistica giovanile “Aurora Musicale”. Alla manifestazione parteciperà l’attore Sasà Trapanese che ha lavorato tra gli altri con Enzo Moscato e Annibale Ruccello, tra i protagonisti di Novecento Napoletano. Ingresso gratuito. 26Th Art Amodio, via Port’Alba, 25-26 tel. 081446206

Sasa Trapanese

Sasa Trapanese

Programma della mattinata: “La vita è bella” (N. Piovani) pianista Ciro De Vivo; Andante (W. A.Mozart) pianista Gaetano Riccio; Autunno (A. Vivaldi) violinista Chiara Auletta e pianista Gaetano Riccio; Poem (A. Kachaturian) pianista Francesco Nicolai Piemonte; Walzer Op. 69 (F. Chopin) pianista Eduardo Montone; Ciarda (A. Curci) violinista Chiara Negrini e pianista Eduardo Montone; Suaded (G. Desidery) pianista Luca Russo, flautista Michele Martino; Improvviso Fantasia Op. 66 (F. Chopin) pianista Emanuele Marigliano.

L’associazione culturale “I ragazzi di Scampia” (che ha ricevuto la medaglia dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel febbraio del 2009) nasce nel 2006 dedicata a tutti i giovani del territorio desiderosi di intraprendere lo studio della musica. Fiore all’occhiello dell’associazione è l’orchestra giovanile “I ragazzi di Scampia” che, dopo la partecipazione al Festival di Sanremo 2006 insieme a Gigi Finizio dove ottiene il Premio Afi, ha pubblicato un Cd edito da RaiTrade. Negli anni però la scuola di musica per mancanza di fondi cessa le sue attività per poi rinascere nel 2013 con un nuovo progetto: Accademia concertistica “Aurora musicale”.

Posted in SpettacoloComments (0)

Se Renzi non va a Scampia, Scampia va da Renzi

Tags: , ,

Se Renzi non va a Scampia, Scampia va da Renzi


NAPOLI (di Maurizio Scialdone) – Al grido di “Se Renzi non va a Scampia, Scampia va da Renzi” il Comitato Vele di Scampia, accompagnato da alcune associazioni, si è unita alla delegazione del Comune di Napoli, Sindaco de Magistris in testa, con gli assessori Piscopo e Fucito, ricevuta ieri dall’Ufficio del Sottosegretario della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per mettere sul tavolo la questione ormai annosa delle “vele” di Scampia ed emergenza alloggi. Argomenti centrali per gettare le basi di una seria riqualificazione di tutto il quartiere.

Vele a Scampia

Vele a Scampia

Dopo aver disatteso il patto siglato il 14 agosto 2014, con il Sindaco e con tutta la città di Napoli, con il quale il governo si impegnava ad intervenire su Bagnoli e su Scampia, nulla più si è mosso dal Palazzo di Piazza Montecitorio, se non un decreto, lo SbloccaItalia, che prevede il commissariamento dell’area di Bagnoli, senza alcun accenno a Scampia.

Il Sindaco Luigi de Magistris, durante l’incontro, ha ancora una volta ribadito l’importanza dell’abbattimento delle vele e l’urgenza di un piano alternativo per l’emergenza alloggi, sollecitando tavoli di discussione per i quali, si auspica, possano essere coinvolti anche i comitati di quartiere e associazioni.
Le Vele, nate a cavallo tra gli anni ’60 e ’70 da un progetto visionario dell’architetto Francesco Di Salvo, sono ridotti ormai alla fatiscenza. Teatri notturni (e non solo) di scorribande in terra di nessuno, offrono uno scenario di desolazione e abbandono cui è necessario, oltre ché urgente, dare una risposta.

Un bel colpo d’occhio, invece, quello di Piazza Montecitorio ieri. Riempita dai cittadini napoletani si è trasformato in un luogo di aggregazione, una scenografia a metà tra il carnevale e l’impegno civile. E difatti proprio il carnevale di Scampia, che di solito sfila per i viali tra le “vele”, con balli, canti e improvvisazioni, ha colorato ieri il salotto di Roma. Cittadini napoletani, dunque, e il loro Sindaco. L’uno a sostegno degli altri.

Posted in CronacaComments (0)