Tag Archive | "arresto"

Nascondeva droga tra i capelli rasta, arrestato un africano in piazza Bellini

Tags: , , , ,

Nascondeva droga tra i capelli rasta, arrestato un africano in piazza Bellini


 

NAPOLI – Sarebbe potuto passare inosservato, ma lo spacciatore africano che nascondeva droga tra i suoi capelli rasta era sotto osservazione dei carabinieri da qualche giorno.  Il ragazzo è stato scoperto e i militari dell’Arma gli hanno perquisito anche la capigliatura, trovandovi nascoste le stecchette di hashish in attesa di essere spacciate a piazza Bellini.

piazza-belliniI Carabinieri della Compagnia Centro insieme a colleghi del nucleo radiomobile di Napoli e del reggimento “Campania” hanno arrestato l’uomo insieme ai suoi complici. Un servizio straordinario di controllo del territorio predisposto per contrastare fenomeni di illegalità diffusa nelle zone del centro storico, nel quartiere di Chiaia e intorno a via Toledo. I controlli a piazza Bellini hanno portato all’arresto per spaccio di stupefacenti di 4 giovani. 2 del Gambia e 2 del Senegal.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Camorra, arrestato latitante latitante in Spagna latitante

Tags: , , ,

Camorra, arrestato latitante latitante in Spagna latitante


NAPOLI – Era latitante da più’ di 3 anni ma i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna l`hanno individuato e catturato in collaborazione con le autorità’ spagnole a Marbella, nella rinomata località’ turistica sulla Costa del Sol, dove stava festeggiando il suo compleanno.

Pistola, camorra, clanSi tratta del latitante Vincenzo Nettuno, 42 anni, già’ noto alle FFOO e ritenuto elemento di spicco del clan camorristico dei “Nuvoletta” operante per il controllo degli affari illeciti a Marano di Napoli e nell`hinterland a Nord di Napoli. Era ricercato dal luglio 2012 e sfuggiva all`esecuzione di 2 OCCC emesse dai GIP di Napoli e Palermo per associazione finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti e per traffico di droga che importava in Italia da Spagna e Olanda, reati aggravati da finalità’ mafiose. Adesso e’ in carcere, a Madrid, in attesa di estradizione.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Droga, arrestati pusher a Piazza Bellini

Tags: , ,

Droga, arrestati pusher a Piazza Bellini


NAPOLI – Ancora arresti per spaccio di droga in piazza Bellini, nel centro storico di Napoli. I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli, nel corso dei controlli nelle zone della ‘movida’ partenopea, hanno arrestato per spaccio e detenzione di stupefacenti un 41enne e un 35enne srilankese, entrambi già noti alle
forze dell’ordine.

piazza-belliniI due sono stati notati in piazza Bellini mentre spacciavano stupefacenti a due giovani; bloccati e perquisiti, questi ultimi sono stati trovati in possesso di due confezioni di marijuana appena acquistata per uso personale, I pusher sono stati trovati in possesso complessivamente di 420 grammi di marijuana, 16 grammi di cocaina, 80 grammi di hashish, 4.600 euro in denaro contante ritenuto provento dell’attività illecita, 9 cambiali per complessivi 7.700 euro e 11 assegni per 15.700 euro, nonché vari elenchi con nomi e cifre. I carabinieri ora indagano per accertare la provenienza dei titoli bancari sequestrati e identificare l’elenco dei nomi in mano ai pusher. Gli arrestati sono stati portati nel carcere di Poggioreale.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Camorra, arrestato boss latitante a Latina

Tags: , ,

Camorra, arrestato boss latitante a Latina


NAPOLI – I carabinieri hanno individuato e catturato Michele Cuccaro, boss dell’omonimo clan tra i più potenti dei quartieri a est di Napoli e dei comuni limitrofi.

Il 48enne si nascondeva in un casolare di campagna a Latina. Michele Cuccaro, 49enne napoletano‚ ritenuto elemento di vertice dell’omonimo clan attivo nei quartieri a est della provincia di Napoli. Era ricercato dal luglio del 2013 e latitante dal novembre dello stesso anno. Era inserito dal ministero dell’Interno nell’elenco dei latitanti più pericolosi. I militari gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare per associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, traffico di stupefacenti, contrabbando e altro. Il 21 giugno scorso venne arrestato a Napoli il fratello Luigi Cuccaro, era latitante anche lui, i carabinieri lo stanarono di notte nel quartiere Barra di Napoli. La folla tentò di impedire ai carabinieri di portarlo via.

CarabinieriMichele Cuccaro è il più anziano dei fratelli che reggono una cosca attiva prevalentemente nel ‘settore’ della droga e delle estorsioni, e la sua cattura, sottolinea il tenente colonnello Antonio Petti, che dirige il gruppo di Torre Annunziata che ha effettuato le indagini e l’arresto, costituisce “un colpo importante” al clan. L’ex latitante era in compagnia di un familiare donna nell’appartamento in un casolare di Cisterna di Latina in cui e’ stato individuato e arrestato. La pistola che impugnava era una calibro 22, sulla quale sono in corso analisi per stabilirne la provenienza. In questi due anni, ha vissuto sotto traccia, adottando molte precauzioni per evitare di essere stanato dagli investigatori. A lui sono state notificate quattro misure cautelari, due per omicidio, episodi che risalgono al 1998 e al 1997, una per associazione a delinquere di stampo mafioso e un’altra per inottemperanza alle prescrizioni che aveva da sorvegliato speciale. Indagini in corso anche sugli appoggi di cui ha goduto in questo periodo di latitanza nel Lazio.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Criminalita’: arrestato per rapina il 17enne ferito dal poliziotto

Tags: , ,

Criminalita’: arrestato per rapina il 17enne ferito dal poliziotto


NAPOLI – Rapina a mano armata, in concorso: questo il reato contestato al 17enne ferito ieri pomeriggio a Mugnano, nel Napoletano, da un poliziotto cui poco prima con un complic aveva sottratto lo scooter Honda Sh.

Rapina scooterIl ragazzo, residente nel quartiere napoletano di Scampia, e’ ora arrestato e piantonato all’ospedale Cardarelli, dove e’ giunto nel tardo pomeriggio di ieri, trasferito dall’ospedale San Giuliano di Giugliano, per essere sottoposto a un’operazione chirurgica. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi ma il minorenne non e’ in pericolo di vita.

Secondo quanto e’ stato ricostruito dai carabinieri, il 17enne, con un complice, in sella a uno scooter, in via Pietro Nenni, all’altezza dell’ipermercato Auchan, si e’ avvicinato al poliziotto in forza alla Digos di Napoli, che era in borghese e stava recandosi in questura. I due hanno intimato al sostituto commissario di consegnare loro il suo Honda Sh e il portafogli.

I due banditi, ognuno alla guida di un mezzo, si stavano per allontanare quando l’agente ha reagito esplodendo alcuni colpi di pistola, uno dei quali ha colpito il minorenne tra il gluteo e la coscia sinistra. Immediatamente il poliziotto ha avvertito la Sala operativa della questura raccontando quanto gli era accaduto mentre ai carabinieri giungeva una richiesta di soccorso per una persona ferita, in via Francesco Crispi.

I militari dell’Arma hanno accertato che lo scooter guidato dal 17enne aveva una doppia targa, tipico modo di operare dei rapinatori. E’ ancora in corso la caccia al complice fuggito in sella al mezzo rapinato.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Sequestrano 56enne per rapinare armi, arrestati

Tags: , , , ,

Sequestrano 56enne per rapinare armi, arrestati


NAPOLI – Minacciato con una pistola e poi picchiato, seviziato con una roncola e costretto a stare seduto per ore legato mani e piedi a una sedia e imbavagliato con nastro adesivo da imballaggio. E’ accaduto a un 56enne che abita in una casa nelle campagne di Varcaturo, nel Napoletano, aggredito la sera dell’8 giugno scorso da due persone che volevano impossessarsi delle sue armi e di denaro, ma che non sapevano che i 6 fucili e la pistola non erano più’ da qualche tempo nella disponibilità’ della loro vittima. I due hanno torturato l’uomo per ottenere le indicazioni sul nascondiglio delle armi.

PoliziaRiuscito a liberarsi dopo alcune ore, il 56enne ha telefonato al 112 chiedendo aiuto, riuscendo a malapena a dare le indicazioni necessarie per raggiungerlo,
prestargli aiuto e avviare le prime indagini. I carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo di Napoli hanno identificato e poi sottoposto a fermo di pm emesso dalla Direzione distrettuale antimafia Giovanni Simeoli, 40 anni, gia’ noto alle forze dell’ordine e ritenuto contiguo al clan Polverino, operante nell’hinterland a Nord del capoluogo campano, e Luigi Vallefuoco, 55 anni, che ha operato da basista sebbene fosse già’ agli arresti domiciliari. A casa di Simioli, nascosta in una dispensa, i militari hanno trovato una pistola risultata oggetto di furto commesso nel Napoletano lo scorso due giugno. Sequestrare alcuni degli strumenti di tortura usati.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Diede fuoco a clochard a Ischia, arrestato

Tags: , , ,

Diede fuoco a clochard a Ischia, arrestato


NAPOLI – Ha dato fuoco a un clochard che dormiva su una panchina a Ischia insieme a due 13enni.

clochardL’autore del tentato omicidio, avvenuto il 17 agosto dell’anno scorso, dopo una notte trascorsa in un locale notturno dell’isola, e’ stato arrestato su mandato del gip di Napoli. Maurizio Marotta, 20 anni, era in vacanza cosi’ come i due minorenni, ed e’ stato identificato anche grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. La sua, sottolinea una nota della procura firmata dall’aggiunto Vincenzo Piscitelli, e’ stata una aggressione “ai danni di una persona inerme e in modo gratuito, in assenza di precedenti contrasti e di pregressa conoscenza tra gli autori del reato e la vittima”.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Maltratta gli alunni, arrestata dai Carabinieri

Tags: , , , ,

Maltratta gli alunni, arrestata dai Carabinieri


NAPOLI – Una maestra della scuola elementare di Parete (Napoli) è stata arrestata dai Carabinieri in esecuzione di un’ordinanza ai domiciliari per maltrattamenti continuati ai danni di alcuni alunni. Il provvedimento è stato adottato al termine di indagini della Procura di Napoli Nord avviate dopo la segnalazione dei genitori ai Carabinieri.

Mensa scolastica, bambini a scuolaI genitori – hanno reso noto gli investigatori – hanno segnalato al Comandante della stazione dei Carabinieri quello che – a loro parere – era il clima di terrore e il grave disagio dei loro figli a causa del comportamento, ritenuto aggressivo e violento, di una delle maestre. In particolare, i genitori hanno riferito ai Carabinieri che i bambini erano costretti a subire schiaffi e ingiurie in modo sistematico, sotto la minaccia di ritorsioni se avessero raccontato ai loro genitori quanto accadeva in classe. Al termine delle indagini, durante le quali è stata utilizzata una telecamera nascosta, la Procura di Napoli Nord ha chiesto al gip il provvedimento di arresto ai domiciliari per la maestra.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Furti in boutique Capri, condannati i quattro turisti-ladri

Tags: , , ,

Furti in boutique Capri, condannati i quattro turisti-ladri


CAPRI (NAPOLI) – Sono stati condannati a un anno e 4 mesi di reclusione, con pena sospesa, e al pagamento di 300 euro di multa ciascuno, i quattro turisti francesi arrestati l’altro ieri a Capri (Napoli) dagli agenti del commissariato di polizia, per una sfilza di furti commessi ai danni di boutique e negozi griffati mentre erano in vacanza sull’isola. 

capriA convalidare l’arresto e a condannare i vacanzieri-ladri stato il giudice del tribunale di Napoli al termine del processo con rito direttissimo celebrato oggi. I quattro, tutti appartenenti allo stesso nucleo familiare, madre, due figlie e il compagno di una delle due, erano giunti dalla Francia a Capri dove hanno rubato e fatto razzia di capi di abbigliamento fingendosi clienti. Un’incredibile serie di furti che ha portato la comitiva a svaligiare le vetrine dei negozi e a portar via maglioni, camicie, t-shirt, borse, portafogli, scarpe e anche un telefono cellulare. Dopo il processo, i quattro sono tornati liberi in virtù della sospensione della pena.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Allarme nella scuola media di Napoli. Uomo armato nei bagni in attesa dei ragazzini

Tags: , , , ,

Allarme nella scuola media di Napoli. Uomo armato nei bagni in attesa dei ragazzini


NAPOLI ( di Attiilo Iannuzzo – Il Mattino) – Un uomo armato, un 64enne di Casal di Principe, si aggirava nei bagni della scuola Ada Negri delle Case Nuove: il personale se ne è accorto ed ha avvertito la polizia.

Allarme nella scuola media di Napoli, Ada NegriSul posto è arrivata una volante dell’ufficio prevenzione generale guidato dal primo dirigente Michele Spina che ha arrestato l’anziano. Questo sta per essere interrogato in Questura.
Già l’uomo sarebbe stato visto venerdì dagli idraulici al lavoro nei bagni della scuola e sarebbe stato cacciato. Stamattina l’uomo è stato nuovamente individuato all’interno dell’istituto. «Cosa ci fai qua?» hanno chiesto alcuni genitori. L’uomo, pressato, si è dato alla fuga ed è stato inseguito fino a via S.Cosmo fuori Porta Nolana. Qui ha estratto una pistola dalla tasca: a disarmarlo sono stati gli stessi genitori che lo avevano inseguito. «Nella pistola – ha raccontato una delle mamme – c’erano 12 proiettili: uno era già in canna».

I genitori hanno tentato di aggredire lo sconosciuto, solo l’intervento delle forze dell’ordine ha sottratto l’uomo al tentativo di linciaggio.

Share

Posted in CronacaComments (0)