Tag Archive | "arresti"

Spaccio di droga a Casal di Principe, 7 arresti

Tags: , , , ,

Spaccio di droga a Casal di Principe, 7 arresti


NAPOLI . Custodia cautelare in carcere nei confronti di sette persone ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

CarabinieriL’indagine ha consentito di disarticolare un’associazione per delinquere operante nell’hinterland partenopeo, caratterizzata da un’estesa rete di contatti in diversi comuni della provincia di Caserta nonché nella provincia di Avellino ed in Sicilia. Nel corso dell’esecuzione degli ordini di custodia cautelare i militari dell’arma, guidati dal Tenete Simone Calabrò e coordinati dalla DDA di Napoli, hanno trovato, a Giugliano, presso l’abitazione di due dei destinatari del provvedimento, 10 grammi di cocaina ed un bilancino di precisione. Anche a Marano di Napoli, nel corso delle perquisizioni, i militari dell’arma hanno rinvenuto 20 grammi di eroina. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Napoli, operazione dei carabinieri contro falsi invalidi

Tags: , , ,

Napoli, operazione dei carabinieri contro falsi invalidi


NAPOLI – Dalle prime ore dell’alba e’ in corso un’operazione dei carabinieri della Compagnia Napoli Centro con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Napoli su richiesta della locale Procura, nei confronti di una trentina di indagati, ritenuti responsabili a vario titolo di concorso in truffa ai danni di ente pubblico, contraffazione di certificazioni mediche, falsita’ ideologica da parte di P.U. in atto pubblico.

Falsi invalidiNel corso delle indagini, alcuni degli indagati con patologie invalidanti ottenute attraverso le false certificazioni, sono stati ripresi da telecamere nascoste a svolgere attività’ lavorative in esercizi commerciali. Contestualmente i carabinieri stanno dando esecuzione anche ad
un decreto di sequestro preventivo per equivalente di beni mobili e immobili, facenti capo agli indagati, per un importo pari a 2.420.000 euro, corrispondente alla somma delle pensioni di invalidità’ ricevute indebitamente.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Spaccio vicino alle scuole, 11 arresti

Tags: , , ,

Spaccio vicino alle scuole, 11 arresti


NAPOLI – I carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), nelle province di Napoli e Caserta, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare nei confronti di 12 indagati, di cui una in carcere e 11 agli arresti
domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea.

DrogaGli 11 destinatari dell’ordinanza sono indagati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso delle indagini i carabinieri hanno anche documentato alcuni episodi di spaccio nei confronti di minori in prossimità di istituti scolastici.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Camorra, Dia sequestra beni per 5 mln a clan Fabbrocino

Tags: , ,

Camorra, Dia sequestra beni per 5 mln a clan Fabbrocino


NAPOLI –  La Direzione investigativa antimafia di Napoli ha sequestrato beni, su mandato del tribunale partenopeo, a Giovanni Fabbrocino, figlio del boss Mario, detto ‘o gravunaro, detenuto in regime duro e condannato per l’omicidio del figlio del capoclan Raffaele Cutolo, anche lui detenuto, che era diventato reggente proprio della cosca Fabbrocino.

Pistola, camorra, clanA marzo scorso Giovanni Fabbrocino era stato colpito da una misura cautelare con altri 11 indagati, alcuni dei quali esponenti apicali del suo gruppo attivo nei comuni di Nola, San Giuseppe Vesuviano, San Gennaro Vesuviano, Somma Vesuviana, Palma Campania, Camposano. La misura di prevenzione rappresenta la prosecuzione delle investigazioni che hanno certificato l’attuale operatività’ del clan Fabbrocino, il cui ‘impero’ economico e’ legato alla gestione di attività’ commerciali e imprenditoriali riconducibili al vertice dell’organizzazione criminale. Il figlio del boss è, secondo le indagini degli uomini del capocentro Giuseppe Linares, il titolare occulto e gestore di fatto della Gifra S.r.l., societa’ di fornitura del calcestruzzo, e della G.F. S.r.l., azienda del settore florovivaistico . Sigilli a quote sociali e beni strumentali per complessivi circa cinque milioni di euro della Gifra, della G.F. e per la Raf. srl che opera nel produzione di conglimerati cementizi e bituminosi.

L’indagine ha provato che dal 2007 al 2012 queste società’ rappresentano la continuazione, attraverso la costituzione di nuove compagini, del modus operandi dell’imposizione camorristica del calcestruzzo già compiuta dal boss attraverso l’impresa di calcestruzzo La Fortuna, per la quale fu eseguito un sequestro. Il calcestruzzo e’ uno strumento per mascherare estorsioni attraverso l’imposizione delle forniture, con un listino sensibilmente maggiorato rispetto ai prezzi normalmente praticati da omologhe imprese.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Camorra, sei arresti a Caserta

Tags: , ,

Camorra, sei arresti a Caserta


NAPOLI – I carabinieri del Nucleo investigativo di Caserta, coordinati dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, stanno dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 6 persone (2 in carcere e 4 agli arresti domiciliari) per il reato di corruzione aggravato dal metodo mafioso.

CarabinieriL’indagine costituisce ulteriore sviluppo di una più ampia attività investigativa avviata nel 2012 e che ha, finora, portato all’emissione di misure cautelari nei confronti di 57 indagati tra appartenenti alla criminalità organizzata, imprenditori, funzionari pubblici della sanità locale ed esponenti del mondo politico, nonché al sequestro di beni per un importo di circa 30 milioni di euro.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Rapine a tir, 31 misure cautelari

Tags: , , ,

Rapine a tir, 31 misure cautelari


NAPOLI – I Carabinieri della compagnia di Marcianise (Caserta), coordinati dalla Procura di Napoli Nord, hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare nei confronti di 31 indagati, tra le province di Napoli, Salerno, Benevento e Caserta, ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alle rapine in danno di autotrasportatori aggravate dal
sequestro di persona, porto abusivo di armi da fuoco e ricettazione.

CarabinieriSono stati accertati 20 eventi delittuosi ed è stata recuperata merce (tra cui farmaci antitumorali e plichi postali) per un valore di oltre 2,5 milioni di euro.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Camorra, cinque arresti ad Ercolano

Tags: , ,

Camorra, cinque arresti ad Ercolano


NAPOLI – Svolta nelle indagini sull’omicidio di Raffaele Canfora, avvenuto a Ercolano (Napoli) lo scorso 18 marzo. I carabinieri, a seguito di indagini coordinate dalla Dda di Napoli, hanno eseguito due misure cautelari, una del gip ordinario e l’altra del gip del Tribunale per i minorenni, nei confronti di cinque persone accusate a vario titolo di omicidio, detenzione e porto abusivo di armi comuni e da guerra, distruzione e soppressione di cadavere, danneggiamento seguito da incendio e favoreggiamento personale, con l’aggravante delle finalità mafiose.

Pistola, camorra, clanI cinque arrestati, quattro maggiorenni e un minorenne, erano conosciuti dalla vittima: Canfora si recò al Rione Conocal di Ercolano per andarli a prendere a qui gli amici si rivelarono essere i suo carnefici; gli assassini poi occultarono il cadavere nelle campagne casertane, in località Valle di Maddaloni. Le ragioni dell’omicidio sarebbero da ricondurre ad attriti tra gruppi camorristici dovuti al controllo dello spaccio nell’area est di Napoli.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Farmaci rubati sul mercato, nove arresti

Tags: , ,

Farmaci rubati sul mercato, nove arresti


ROMA – Nove misure cautelari sono state eseguite dalle Fiamme gialle di Fiumicino e dal Nucleo di Polizia Tributaria di Napoli che hanno sgominato un’organizzazione criminale che rivendeva farmaci rubati nelle province di Napoli, Caserta e Genova. In manette anche una nota farmacista napoletana.

farmaciNel giugno 2014 le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Roma sequestrarono un ingente quantitativo di farmaci rubati ed arrestarono un primo farmacista della provincia di Salerno, tutt’ora sottoposto a misura cautelare. Le successive indagini hanno consentito, nel marzo 2015, di individuare tutti i responsabili dell’attività criminosa, delineare il loro ruolo ed eseguire un primo provvedimento cautelare nei loro confronti.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Camorra, 4 fermi per guerra tra Sanità e Forcella

Tags: , , ,

Camorra, 4 fermi per guerra tra Sanità e Forcella


NAPOLI – I carabinieri del nucleo investigativo del Comando provinciale di Napoli hanno eseguito decreti di fermo a carico di 4 persone in relazione a indagini sulla ‘guerra’ tra clan nelle zone di Napoli di Forcella e della Sanità’. I fermi sono firmati dal pm Henry John Woodcock. 

Pistola, camorra, clanSecondo quanto si è appreso, gli arresti hanno sventato un’omicidio nei confronti di un esponente di una cosca di Forcella. Il reato contestato e’ porto e detenzione di armi comuni e da guera e ricettazione delle stesse, con l’aggravante delle finalità’ mafiose. Nel corso di perquisizioni contestuali agli arresti, trovate due pistole in casa di due dei quattro in manette. Tutti appartengono a un clan della Sanità’. Nei primi mesi dell’anno, diversi sono stati gli episodi di sangue nei due quartieri del centro storico di Napoli.

Tra questi il ferimento all’esterno di un bar di Ciro De Tommaso, 64 anni, padre di Gennaro, conosciuto come Genny ‘a carogna, capo ultra’, il 23 febbraio scorso. Frequenti anche gli spari, magari solo a scopo intimidatorio, come all’alba del 16 marzo scorso, con un raid di moto tra via Pietro Colletta e via Duomo in cui sono stati esplosi almeno 29 colpi d’arma da fuoco; o i colpi esplosi contro le finestre di un pregiudicato ai domiciliari il 7 marzo scorso in via Annunziata.

Share

Posted in CronacaComments (0)

Tangenti, coinvolto anche il Sindaco di Ischia

Tags: , , , ,

Tangenti, coinvolto anche il Sindaco di Ischia


NAPOLI – Undici misure cautelari emesse dal Gip del Tribunale di Napoli nell’ambito di un’inchiesta sulle opere di metanizzazione che hanno interessato i comuni dell’isola di Ischia.

CarabinieriAd eseguirle sono state i Carabinieri del Comando per la Tutela dell’Ambiente in collaborazione con i colleghi dei Comandi provinciali di Roma, Napoli, Caserta, Modena, Mantova, Terni e Savona. Nel mirino degli investigatori un sistema di tangenti versate a pubblici ufficiali per aggiudicarsi appalti pubblici. Tra gli arrestati anche il sindaco pd di Ischia, Giuseppe Ferrandino.

Share

Posted in CronacaComments (0)



Seguici su FaceBook