Solo illusioni per la Juve, la Roma resta incollata

NAPOLI (di Eleonora Posabella) – Serie A: Primo turno infrasettimanale per questa stagione 2014 – 2015 di serie A; aprire le danze tocca al Milan, che al Castellani di Empoli rimonta una situazione davvero complicata.

I toscani infatti dopo aver maturato addirittura un doppio vantaggio accarezzano l’idea di vincere per gran parte della gara ; gli uomini di Inzaghi infrangono però i sogni dei neo promossi, trovando il pareggio nel corso della seconda frazione di gioco ed evitando così il tracollo. Da sottolineare la prima rete di Fernando Torres con la maglia del Milan. Nella serata di mercoledì vanno in scena contemporaneamente tanti importanti match. La Juventus batte in casa il Cesena di mister Bisoli in una partita che ha davvero poco da raccontare, viaggio a vuoto per gli emiliani mai realmente pericolosi. Nonostante la doppietta effettuata da un ritrovato Arturo Vidal, tra i bianconeri spicca in positivo la prestazione di Sebastian Giovinco, al quale manca solo la gratificazione del goal per chiudere in bellezza la serata.

Serie AAl Tardini di Parma sono lunghissimi gli attimi di panico per i giallorossi, che consci della netta vittoria bianconera sono costretti a combattere fino alla fine della partita in una corsa contro il tempo. La squadra di Garcia infatti dopo l’iniziale vantaggio si fa raggiungere dai gialloblù di Donadoni, così per gran parte del match i tifosi romanisti restano con il fiato sospeso in attesa di una rete per poter continuare a tallonare la Juventus da vicino, il sollievo arriva all’ ottantottesimo minuto grazie alla punizione di Miralem Pjanic. Tanti anche i pareggi in questa quarta giornata, senza reti quello del Franchi tra Fiorentina e Sassuolo, i viola di Montella sono decisamente in crisi per quanto riguarda il reparto offensivo, orfani di Giuseppe Rossi e Mario Gomez.

All’ estremo opposto il pari al San Paolo, dove il Napoli accoglie il Palermo di Iachini concedendogli un punto di troppo. Tra le fila partenopee stupisce la prestazione di Duvan Zapata, che nonostante sia chiamato all’ ingrato compito di sostituire il Pipita Higuain non fa disperare tecnico e tifosi. Al Napoli però non basta la buona volontà del colombiano poiché la difesa apre le porta senza sosta all’ attacco siciliano, complice anche il portiere Rafael, quasi sempre colpevole sulle reti avversarie. Dunque ennesimo fiasco per gli uomini di Benitez, che a sole quattro giornate dall’ inizio del campionato viaggiano già con 8 punti di ritardo rispetto alla vetta. Pareggiano poi anche Verona e Genoa al Bentegodi , mentre l’Inter di Mazzarri trova una bella e netta vittoria contro l’ Atalanta, sfatando finalmente il tabù bergamasco. Vince anche la Sampdoria in casa contro il Chievo, grazie ad una splendida performance del portiere Viviano, battuto solo sul finale da Paloschi, la rete dell’ attaccante lombardo si rivela comunque ininfluente ai fini del risultato. Chiude la giornata calcistica il match di giovedì sera tra Lazio e Udinese; la squadra biancoceleste perde ancora punti fondamentali e lo fa davanti al proprio pubblico, l’ Udinese di contro ne raccoglie tanti e agguanta solitaria il terzo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.