Sfugge ai controlli ma si ribalta con l’auto

NAPOLI – Non si ferma all’alt dei carabinieri e ne nasce un lungo inseguimento, concluso con un incidente e un’auto ribaltata. E’ successo la scorsa notte a Napoli, nel quartiere Fuorigrotta.

Carabinieri 2I carabinieri del Nucleo radiomobile hanno arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e per danneggiamento R.G., 34enne di Quarto (Napoli) gia’ noto alle forze dell’ordine. Alla guida di una Fiat 600 si e’ dato alla fuga a un posto di controllo in Via Testi, nonostante gli fosse stato ripetutamente intimato l’alt. Nel corso dell’inseguimento l’uomo ha cercato inutilmente di sfuggire imboccando Va Cinthia dove, dopo aver speronato la gazzella dei Carabinieri cercando di mandarla fuori strada, ha invertito il senso di marcia con una manovra repentina ma e’ andato a sbattere contro due Fiat Punto che provenivano dal senso opposto, ribaltandosi subito dopo sulla sede stradale. I conducenti delle due Punto sono usciti incolumi.

Gli accertamenti effettuati sul posto hanno portato al rinvenimento, all’interno del veicolo di R.G., di una siringa con tracce di sangue, che e’ stata sottoposta a sequestro mentre il 34enne si e’ rifiutato di sottoporti agli esami tossicologici. A causa dello speronamento, un appuntato dei carabinieri ha riportato un trauma contusivo al ginocchio sinistro giudicato guaribile in 7 giorni. Anche R.G., a causa dell’urto con le 2 Fiat Punto e del successivo ribaltamento, ha riportato un trauma contusivo alla spalla destra ed escoriazioni multiple guaribili in 5 giorni. L’uomo si trova agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.