serie A: La migliore Fiorentina di sempre

NAPOLI (di Eleonora Posabella) – Al via la VII giornata di serie A, nella quale dobbiamo attendere fino alla domenica per assistere alle gare delle big, poichè quasi tutte le squadre più blasonate del campionato italiano sono state impegnate in match a carattere europeo.

Nonostante ciò l’anticipo di sabato pomeriggio porta ugualmente con se’ qualche sorpresa, il Carpi infatti ottiene il primo successo stagionale e lo fa allo stadio Braglia contro il Torino di mister Ventura. Giornata sfortunata per i granata che devono fare i conti con l’autogol di Padelli e la fame di vittorie dei padroni di casa.

In serata il derby tra le veronesi termina in parità, Chievo e Verona non vanno infatti oltre l’ 1-1 grazie alle reti di Pisano prima e Castro poi. Domenica alle 12.30 l’Empoli batte in casa il Sassuolo, che con questa prima sconfitta arresta la propria scalata e frena gli entusiasmi dei tifosi. Alle 15.00 solo tre partite tengono alta l’attenzione sulla serie A: in particolare la gara del Barbera, dove la Roma batte con un sonoro 4-2 i padroni di casa.

L’undici di Garcia stende infatti letteralmente i rosanero di mister Iachini a suon di gol, provando così a dimenticare la brutta serata alla Borisov Arena. Intanto l’Inter rischia di compromettere quasi completamente la partita a Marassi contro la Sampdoria, vera padrona della gara; nonostante tutto i nerazzurri di Mncini trovano la forza di portare a casa almeno il pareggio, che non serve però a mantenere il primo posto.

Ancora contemporaneamente si svolge la gara del Friuli, dove Udinese e Genoa si danno battaglia ma finiscono con il pareggiare; da segnalare il ritorno al gol di Totò Di Natale. Alle 18.00 tocca da un lato alla Juventus di Massimiliano Allegri, che raddrizza una gara cominciata in salita contro i rossoblù di Bologna, mentre la Lazio risolve solo agli sgoccioli del match il derby contro il Frosinone. In serata il Milan ospita il Napoli a Sansiro, senza però scendere mai in campo, la squadra di Mihajlovic si fa infatti travolgere dall’ entusiasmo partenopeo, che una volta partito è impossibile da fermare. La squadra di Sarri si impone infatti ancora una volta con un punteggio incredibile e si rimette in corsa per lo scudetto.-

Serie-AIntanto però chiude la giornata anche la gara tra Fiorentina e Atalanta che determina la capolista della serie A, poichè con la vittoria ottenuta contro i bergamaschi la squadra di Sousa si porta a due lunghezze dall’ Inter e si gode da sola la vetta. Dulcis in fundo dunque i viola approdano alla pausa per la nazionale nel migliore dei modi, attendendo però con ansia il prossimo match contro il Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.