Serie A: Il Napoli stende la capolista, mentre l’Inter resta a guardare

NAPOLI (di Cristina Accardo) – Al rientro dalla pausa delle nazionali l’ottava giornata del campionato italiano di serie A viene inaugurata dall’anticipo di sabato pomeriggio tra Roma ed Empoli.

higuainI giallorossi all’Olimpico faticano a sbloccare la situazione, è infatti nel secondo tempo che solo grazie all’ennesima punizione di Pjanic il risultato si porta in favore dei padroni di casa. Di qui in poi la Roma dilaga, imponendosi nettamente sull’Empoli, rilassandosi soltanto nella fase finale. In serata il Torino ospita il Milan di mister Mihajlovic, la cui panchina è pericolosamente traballante.

Il risultato della gara si sblocca dopo l’ingresso di Bacca, inizialmente in panchina, il quale su assist di Bertolacci eluda la guardia di Padelli alla porta dei granata; l’euforia dei rossoneri però dura davvero poco, poichè nemmeno 10 minuti dopo Baselli riporta in parità il match, senza che questo preveda ulteriori cambi di fronte.
Domenica alle 12.00 è la volta del Palermo, che torna a battere un colpo nel nostro campionato; il ritorno al gol di Franco Vazquez sancisce anche il ritorno al successo per i rosanero, che si impongono così sul Bologna di Delio Rossi allo stadio Dall’Ara. Alle 15.00 occhi puntati sul big match del San Paolo tra Napoli e Fiorentina, che si rivela essere la partita più bella di questo inizio stagione. Le due formazioni si danno battaglia all’ insegna del bel gioco e del rispetto reciproco, a fare la differenza saranno dunque le eccellenti individualità dei partenopei, che grazie al talento di Insigne prima e Higuain poi riescono nell’impresa di battere la capolista.

Per i Viola di Sousa arriva quindi la seconda sconfitta stagionale, che servirà a ridimensionare un po l’entusiasmo. Intanto nelle altre gare delle 15.00 i risultati danno quasi tutti ragione alle padrone di casa: vittorie casalinghe per l’Atalanta contro il Carpi, da sottolineare la prodezza di Gomez, che riesce a segnare addirittura dal calcio d’angolo e per il Frosinone che batte un’ inesistente Sampdoria. Vincono anche il Sassuolo sulla Lazio, che così facendo raggiunge i biancocelesti a quota 15 e il Genoa, combattendo contro il Chievo fino agli sgoccioli del match.

Non va oltre il pari la partita tra Verona e Udinese, sbloccata inizialmente dal rigore realizzato da Pazzini e poi riportata in parità da In serata Inter e Juventus si affrontano nel derby d’Italia, senza però accendere gli animi dei tifosi, che per 90 minuti e oltre non riescono ad emozionarsi, termina infatti 0-0 il match del Meazza tra un’ Inter rallentata e una Juventus decisamente impacciata. Questo pareggio finisce col far sorridere solo la Fiorentina, che mantiene infatti il proprio primato, in attesa del prossimo terribile scontro con la Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.