Secondigliano, pregiudicato di 16 anni gestiva piazza di spaccio

NAPOLI – Un pregiudicato di 16 anni e’ stato arrestato dalla polizia in quanto, nonostante la giovanissima eta’, gestiva una piazza di spaccio in via Vanella Grassi, a Secondigliano, quartiere periferico a nord di Napoli. Secondo la polizia il minore aveva preso il posto di due spacciatori arrestati nei giorni scorsi da una pattuglia di agenti dell’Ufficio di prevenzione generale della Questura. Il giovane pregiudicato e’ stato sorpreso mentre spacciava eroina e cocaina all’interno di un edificio, protetto da un portone corazzato al quale era stata praticata una feritoia chiusa elettronicamente da uno sportello. In quello stesso edificio in passato i poliziotti avevano gia’ eseguito numerosi arresti. Gli investigatori hanno atteso fiduciosi che il giovane trafficante arrivasse per sorprenderlo mentre al ‘lavoro’. I poliziotti si sono nascosti all’interno di un appartamento abbandonato situato al primo piano ed hanno atteso l’arrivo del minore. La droga era nascosta all’interno di una cassetta di plastica. L’indagato non essendosi accorto della presenza della polizia ha poi nascosto la droga in un cassetto metallico a scomparsa, situato sotto il rialzo del pavimento. Poco dopo e’ stato bloccato dagli agenti. Gli investigatori hanno sequestrato anche la somma di 115 euro. Il pregiudicato era stato scarcerato 4 mesi fa dall’istituto minorile di Airola (Benevento) dove era stato rinchiuso a seguito di una rapina commessa quando aveva 14 anni e mezzo. Stavolta e’ stato rinchiuso presso il centro di prima accoglienza dei Colli Aminei a Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.