Rogo a Poggioreale, Coppola: “Qualcuno non vuole la bonifica”

NAPOLI – “A chi giova l’incendio di ieri sera al campo rom di via del Riposo? Forse qualcuno ha interesse che la bonifica annunciata circa due mesi fa dal Comune non avvenga? Se l’amministrazione è davvero intenzionata a smantellare e bonificare quell’area lo faccia al più presto, prima che i cittadini della zona finiscano in ospedale per i fumi tossici sprigionati nell’aria dal rogo”.

Lo dice in una nota Armando Coppola, presidente della quarta municipalità, che aggiunge: “A mio parere c’è una volontà del Comune di lasciare quel suolo così com’è, senza bonificarlo da rifiuti e amianto. Per un semplice motivo: esiste una delibera di giunta comunale datata 18 marzo 2014, che prevedeva l’affidamento all’Asia di tale bonifica con una cifra di 400mila euro. Un’operazione che doveva essere eseguita subito dopo lo sgombero dei rom. Tutto ciò non è avvenuto.

Campo rom, incendioDunque chiediamo al Comune: questi soldi ci sono o no? Perché in poco tempo si montano e si smontano i campi da tennis per la Coppa Davis, mentre un campo rom deve attendere mesi per essere smantellato? Come municipalità – conclude Coppola – avevamo proposto di realizzare su quei suoli un’area verde attrezzata ed un parcheggio per gli utenti del cimitero, che sono ostaggio dei posteggiatori abusivi che fanno sistemare le auto finanche sui marciapiedi e agli ingressi di tangenziale e autostrada. Inoltre, molti cittadini ci stanno segnalando di essere rimasti intossicati dai fumi tossici di ieri sera. A loro diciamo di recarsi subito al pronto soccorso più vicino per verificare le loro condizioni di salute”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.