Rho ” Eicma”, la fiera del motociclo festeggia cento anni

MILANO (di Vittorio Ferreri) – Grande affluenza di pubblico, per festeggiare il centesimo anniversario di “ Eicma “, la fiera del ciclo e motociclo e accessori ( 4/9 novembre Rho – Milano) tra le più importanti del mondo, la prima fu realizzata nel 1914 in un salone di un albergo.

Eicma 2014L’utilizzo delle due ruote da parte degli appassionati e non, è sempre più in crescendo e l’Italia risulta il più grande mercato. Quest’anno la manifestazione, valida e vitale, ha superato ogni aspettativa: quasi il 15% rispetto alla edizione precedente, malgrado la persistente inerzia delle istituzioni e delle compagnie assicuratrici, che non riescono a comprendere quanto tale settore che crei occupazione e contribuisca a ridurre il traffico nelle città. I suoi 6 padiglioni e l’area esterna distribuiti su una superficie di 280.000 mq hanno ospitato più di 700.000 visitatori che hanno con tanto interesse visitato più di 1500 stand, provenienti da oltre 40 paesi. Tra uno stand e l’altro, tra moto e bici, l’occhio viene attratto da tante bellissime e giovanissime espressioni del mondo femminile, sempre sorridenti e disponibili a farsi fotografare, sulla moto o sulla bici dei propri sogni.

Le moto sportive e crossover, quest’anno, hanno catturato maggiormente l’attenzione dei visitatori per i modelli sofisticati ed alte prestazioni. Passeggiando per gli stands le novità sono state messe bene in mostra dalle Aziende, ed abbiamo ammirato: la Kavasaki Ninja H2 da 200 cv, 300 Km/h ! un mostro tecnologico ! la MV Augusta turismo Veloce 800 nella versione base e lusso, pronta per marzo 2015; la Ducati Panigale 1299R seconda generazione, multi strada, basata su un nuovo motore a fasatura variabile, vincitrice dei mondiali costruttori ; KTM Adventure 1050 ; Triumph Tiger 800 con dotazione più completa e più poliedrica; MotoGuzzi MG X21 ; Beta X trainer 300 un enduro perfetto da spendere poco; Mash la five Hundred 500; TM motocross e supermotard : MX450 F 14T –SMX450 FI; SYM la Maxsym 600 I abs. Altro segmento, sempre in fermento, è stato quello degli scooters “multi ruota” che più che mai costituiscono il futuro della mobilità. Ampio spazio è stato dato ai veicoli elettrici i cui costruttori all’Eicma hanno letteralmente suscitato grande interesse di pubblico, con veicoli accattivanti non solo per il design, ma soprattutto per le innovazioni tecniche.

La novità in assoluto è stato il “Quadro4”, uno scooter a quattro ruote ( le due posteriori motrici con differenziale ) con motore monocilindrico da 350cc guidabile con la patente auto. Ampio interesse c’è stato anche per i veicoli a emissione “zero”, come Harley-davidson Livewire, KTM Freeride, Energica Eva. Fantastiche ed interessanti bici sia nelle forme che nelle innovazioni, hanno occupato ampio spazio dell’Eicma. Ma non solo 2/3/4 ruote alla edizione 2014 hanno entusiasmato il pubblico ma anche gli accessori non sono stati da meno in quanto tutti sono alla ricerca della novità . A fare da cornice alla manifestazione sono state le moto e le bici più strane, curiose, divertenti e avveniristiche, fotografate dal pubblico a ricordo della manifestazione 2014. Ancora auguri Eicma 2014 !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.