Proxtome, 700mila dollari investiti nel digitale

SAN FRANCISCO, TORINO  – ProxToMe, www.proxtome.com, la startup che ha recentemente lanciato l’omonima App per iPhone e Android progettata per distribuire istantaneamente ogni tipo di contenuto digitale a qualunque utente nel raggio di 80 metri, ha completato un round di investimento seed da 700 mila dollari guidato da un gruppo di soci IAG – Italian Angels for Growth, il principale network italiano di business angels – e seguito da altri investitori privati italiani e della Silicon Valley. L’investimento arriva ad appena quattro mesi dal lancio della App ma, soprattutto, in contemporanea con il rilascio di una nuovissima versione della App stessa sia per iPhone che per Android nonché della versione Beta della web dashboard pensata per consentire a live performer e utenti professionali un’esperienza più semplice e profonda nella relazione con i propri fan.

Team ProxToMe
Il Team ProxToMe

“Intravediamo in ProxToMe un enorme potenziale di crescita e il nostro investimento è stato pensato per accelerarne il posizionamento nel mercato degli eventi live, quali in primo luogo quelli legati alla musica” ha commentato Enrico Chiapparoli, uno dei referenti del consorzio di business angel IAG. “L’annuncio odierno della web dashboard e della nuova versione della App sono elementi chiave di questa strategia”.

“Dal momento del lancio a marzo al SXSW di Austin, Texas abbiamo ricevuto un elevato interesse e numerosi feedback dall’universo dei live performer e, più specificatamente, dalla community musicale: sia gli artisti che i fan vedono in ProxToMe uno strumento per creare valore prima, durante e dopo uno spettacolo dal vivo”, afferma Carlo Capello, co-fondatore e C.E.O. di ProxToMe. “Per rendere l’intera esperienza ancora più efficace abbiamo perciò sviluppato una versione totalmente rivista e migliorata della nostra app, disponibile già oggi sia per iPhone che per Android, e lanciato la versione Beta della web dashboard, pensata per i live performer e gli utenti professionali desiderosi di creare in modo intuitivo una fan base giorno dopo giorno sempre più forte: un asset ormai imprescindibile per ogni artista”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.