Protesta dei Verdi fuori il set di Gomorra a Portici

NAPOLI – Un gruppo di attivisti dei Verdi di Portici guidati dal consigliere comunale del Sole che Ride Franco Santomartino hanno protestato davanti al set di Gomorra fuori al cimitero di Portici.

Gomorra - protesta“E’ diseducativo e inopportuno autorizzare le riprese di Gomorra sul territorio di Portici addirittura nel cimitero, soprattutto dopo le assurde affermazioni dell’onorevole Bini, riguardo il dato costitutivo della camorra su Napoli. La Federazione dei Verdi di Portici “Alex Langer”, è qui questa per affermare che Portici è contro la camorra e chi, anche se involontariamente, ne può dare una rappresentazione emulativa e diseducativa” – hanno dichiarato gli esponenti del sole che Ride di Portici. A sostenere l’iniziativa anche il Consigliere Regionale di Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della Radiazza: “Oramai Napoli e la Campania o sono oggetto di giudizi antistorici e sbagliati come quelli della Bindi o set di fiction che esaltano la camorra. Nessuno in Campania nega l’esistenza di questo fenomeno criminale drammatico – dichiarano Borrelli e Simioli – ma è evidente che i cittadini sono stanchi di sentire sermoni sulla camorra e fiction che esaltano le gesta dei boss. Chi resta a vivere sui nostri territori ha bisogno di esempi e azioni concrete. Protestare contro la fiction di Gomorra non è un modo per limitare la libertà artistica ma per evidenziare che chi è restato a vivere su questo territorio non è per forza un delinquente o un camorrista”. La protesta e’ stata seguita in diretta dalla Radiazza dove gli ascoltatori hanno condiviso la battaglia del Sole che Ride.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.